Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Modificare Area C? Un'impostazione che non va bene


Articolo postato il: 27/05/2015
Autore: Enrico Engelmann

In riferimento all'Area C, in data 27 Maggio 2015 leggiamo alla pagina Gruppo di studio Trasporti e Mobilità, sul sito di Milano Merita (think tank che fa riferimento ad un importante esponente dell'opposizione):

"Gestione del Traffico e Area C: Area C porta nelle casse del Comune circa 50 milioni di euro l’anno. La sua completa abolizione dovrebbe essere compensata da altre voci di bilancio: alla totale cancellazione una prima alternativa potrebbe essere quella di migliorarne il funzionamento, tutelando da un lato i residenti e dall’altro gli ingressi dei cittadini diretti ad ospedali e altri servizi."

Premesso che siamo consci la pagina rappresenta solo una prima bozza, come appare evidente dalle sue ancora molto ridotte dimensioni, e che perciò molta strada deve ancora venire fatta nella definizione della proposta in fatto di mobilità, per quanto riguarda lo specifico punto dell'AreaC, la direzione presa è comunque sbagliata.
L'AreaC va abolita e basta. Perché è un costo parassitario che deprime l'economia e contribuisce a desertificare il centro. Perché non serve a niente se non a creare intralci. Perché è fonte di multe sbagliate che fanno perdere tempo e soldi ai cittadini. Perché è classista.
I 50 milioni di Euro che verranno a mancare alle entrate del Comune eliminando l'AreaC si recupereranno facilmente tagliando qualche sperpero di denaro. Se si considera che con Pisapia le uscite correnti del Comune sono aumentate di un miliardo rispetto alla gestione precedente (http://www.movimentomilanocivica.it/public/allegati/files/41.pdf pag. 6), non dovrebbe essere difficile trovare qualcosa da tagliare per recuperare miseri 50 milioni!
Senza contare che togliendo una tassa che deprime l'economia, una parte dei soldi (o forse anche di più) verrebbe recuperata dalle attività che rinascerebbero in centro, una zona della città ormai ampiamente desertificata.

Capiamo che per la classe politica sia sempre difficile rinunciare ad una fetta di denaro da gestire, ma una forza politica che si dichiara liberale dovrebbe avere il coraggio di agire coerentemente con il fatto che la miglior gestione della fetta di denaro che corrisponde all'AreaC è quella che possono mettere in atto i singoli cittadini finché quei soldi sono ancora nelle loro tasche.
L'AreaC non va migliorata, modulata, modificata. Va eliminata. Punto e basta!Non c'é bisogno di sostituirla con altro!


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!