Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

La pedonalizzazione di Piazza Scala: ennesimo esempio di ottusità


Articolo postato il: 10/07/2015
Autore: Piazza Castello e la nostra Milano...


Commento della pagina fb Piazza Castello e la nostra Milano non sono una fiera arancioneall'articolo del Corriere della Sera Piazza Scala isola pedonale - Il futuro in sei progettiPiazza Scala isola pedonale - Il futuro in sei progetti

Piazza Scala verso la trasformazione in un altro catino vuoto.
Un involucro che vorrebbe così banalmente somigliare, alle piazze rinascimentali italiane. Luoghi dove tra pietre antiche, attività nei negozietti, costruzioni d'epoca medioevale, tutto ha un suo significato e sapore. La logica della NOSTRA piazza Scala è ottocentesca, e include INVECE il dinamismo e il senso del metropolitano. E' una porta, anche fisica, a Piazza Duomo, piazza invece effettivamente più vicina alle specifiche più antiche sopraddette.
Ma pretendere di far capire a tutti che ogni luogo DEBBA AVERE un suo pathos e una sua specificità, E CONSERVARLI, è impossibile. Ci vuole un background culturale, se non c'è, e questi non ce l'hanno, non gli resta che moltiplicare uno schematismo (quello del pedonale), indifferentemente ovunque. Non sono in grado di leggere il tessuto urbano, hanno un sottolivello di cultura che vede tutto uguale. Piazza Oberdan come Piazza Castello, il cavalcavia Bussa come Piazza Duomo. Selfies, bici, concerti e stronzate che chiamano "socialità". Alla fine useremo Piazza Scala per aggirarci in bici in attesa del reddito di cittadinanza, mangiando in strada da qualche baracchino a pedali con scritto food-qualcosa.

Commento:
Qui un'altra foto d'epoca di piazza Scala.



Come si vede, fin dalle sue origini la piazza è sempre stata intesa come snodo di traffico veicolare, non certo di luogo dove sostare staticamente. Ma per certa gente le parole trendy e le verità apodittiche dell'ideologia valgono molto di più della realtà.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!