SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia
Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it

Scooterista caduto sotto al tram: la miseria morale di questa amministrazione, l'inadeguatezza dell'opposizione


Articolo postato il: 21/05/2018
Autore: Enrico Engelmann

Milano, rider perde gamba sotto al tram: "Colpa delle buche in strada"
Francesco racconta: "Nessun sorpasso azzardato, sono caduto non per mia colpa". Le buche "tappate" dal Comune poco dopo lʼincidente
.
L'occhiello del titolo del Corriere della Sera (non di qualche testata on line ricettacolo di "fake news") svela tutta la miseria morale di questa amministrazione, che davanti ad un fatto così grave si preoccupa per prima e unica cosa di cancellare le tracce delle proprie colpe. Colpe gravi, perché le strade milanesi sono piene di pericolosissime buche, e non da oggi e non solo in pochi isolati casi, ma da anni e ovunque: strade piccole e grandi, strade in centro, semicentro, periferia. E il peggio è rappresentato proprio dalle strade con il pavè, piene di pietre sconnesse.
L'amministrazione per la manutenzione non trova i soldi. I soldi li trova invece sempre per le cose rigorosamente inutili, quali pedonalizzazioni, piste ciclabili inutilizzate, allargamento dei marciapiedi. Addirittura farnetica di voler e poter trovare centinaia di milioni per la riapertura dei navigli e, novità, per la parziale pedonalizzazione di piazzale Loreto (!!!)
Più una cosa è inutile o, meglio ancora, dannosa, più i soldi li trovano!
Ma delle buche se ne ricordano quando? Quando serve per coprire le loro responsabilità! Allora diventano subito solerti ed efficienti!
E non è un caso isolato! Sulla pagina fb Piazza Castello e la nostra Milano non sono una fiera arancione ecco un altro caso: Ecco le foto dell'intervento fatto nel 2012 per eliminare la caotica segnaletica orizzontale in Via Sansovino a causa della quale una persona era morta.
Forse non costituisce reato il fatto che l'amministrazione provveda ad cancellare le prove delle proprie inadempienze. Sicuramente però costituisce la prova del suo infimo livello morale. In realtà non si possono aggiungere altre parole su un comportamento del genere, perché è autoesplicativo.
La domanda che sorge è però: perché un fatto così grave non è stato sfruttato politicamente per mettere all'angolo l'amministrazione e inchiodarla davanti alle proprie responsabilità? E non sarebbe sciaccallaggio, ma solo desiderio di giustizia, perché se forse non le responsabilità penali, sicuramente le responsabilità politiche sono chiare ed evidenti. E si dovrebbe cercare di punire, almeno politicamente, i colpevoli!
Senza contare che un incidente del genere può verificarsi ancora, a chiunque! E che quindi bisognerebbe usare ogni mezzo per obbligare l'amministrazione ad occuparsi del problema!
E, invece, sull'argomento nulla di nulla!
Non c'è nulla sulla pagina fb di Mariastella Gelmini, non c'è nulla sulla pagina fb di Stefano Parisi, non c'è nulla sulla pagina fb di Matteo Salvini, ovvero sulle pagine fb di quelli che dovrebbero essere i capi dell'opposizione in consiglio comunale! Ora, so anche io che fb non è (o non dovrebbe) rappresentare il canale di informazione politica di riferimento, ma visto il grande pubblico del social network, di solito le cose importanti che anche escono prima su altri canali, vengono poi riportate su fb (visto anche che non costa nessuna fatica farlo)! Quindi, se non trovo niente su fb, posso dedurre che non c'è niente neanche altrove!
Ma che opposizione c'è, a Milano? Sembra che l'unica cosa che la preoccupa sia non disturbare il manovratore!
A quando la comparsa di un nuovo soggetto politico, formato da gente seria e determinata, con le palle per fare opposizione vera?
PS: L'unica voce legata all'opposizione che ne ha parlato è Milanopost: Un rider perde la gamba per le buche: la colpa è dei ritardi comunali

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!