Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Spunta l’ipotesi di capannoni dismessi al Monumentale. Oggi vertice Comune-console
Chinatown, il balletto dei traslochi

Articolo del: 07/05/2008
Autore: Rosa Lussu

Vai all' articolo originale

A Lacchiarella si stanno già ristrutturando i padiglioni per ospitare i grossisti di Chinatown, ma ad accoglierli ci potrebbero essere anche i vecchi capannoni abbandonati del Comune dietro al Cimitero Monumentale. A meno di un chilometro da via Bramante.

E’ l’ipotesi per il trasferimento del commercio cinese di via Sarpi, che viene proposta alla vigilia dell’incontro dell’assessore comunale allo Sviluppo del territorio, Carlo Masseroli, con il console cinese, Zhang Limin, oggi alle 12.30 per “tirare le somme” sulle ipotesi di delocalizzazione. Mentre al centro “Il Girasole” di Lacchiarella fervono i lavori per adeguare 3 padiglioni alle esigenze dei grossisti cinesi che hanno prenotato gli spazi, a porre sul tavolo una seconda opzione è, dal consiglio comunale, Stefano Di Martino, di An: si tratta dei circa 45mila metri quadri dei vecchi capannoni abbandonati del Comune, dietro al deposito merci di via Messina, oggi a disposizione di senzatetto e viados. Concedendoli in affitto ai grossisti, secondo la proposta presentata anche al console Zimin, il Comune otterrebbe tre obiettivi: il trasferimento dell’ingrosso, la riqualificazione dell’area, e un canone per l’affitto dei capannoni. Premono intanto sul Comune i residenti, che ormai disperano sul trasferimento: dopo i “flop” delle ipotesi di Arese prima e di Gratosoglio poi, temono che il problema di carrelli per strada e vie bloccate da camioncini non veda una soluzione.


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!