Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Maran: «Ancora qualche giorno e presenteremo il nuovo pedaggio». Cinque euro per tutti
Ecopass: «Prima potenziare i mezzi»

Articolo del: 25/10/2011


Vai all' articolo originale

Ultime consultazione prima del varo del nuovo Ecopass. Il rinnovato pedaggio d’ingresso nella cerchia dei Bastioni approderà venerdì sul tavolo della Giunta. Dunque, si è alle battute finali, come confermato dall’assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran: «Abbiamo ancora qualche giorno di lavoro per definire le cose e fare gli ultimi confronti ma le idee ce le abbiamo abbastanza chiare, stiamo definendo gli ultimi passaggi».
Salvo sorprese, si va verso un pedaggio di 5 euro valido per tutti con qualche facilitazione per i residenti. Obiettivo: ridurre il traffico del 20%. Nel frattempo, le associazioni dei consumatori Adusbef, Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assortenti, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Lega Consumatori, Federconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, hanno espresso apprezzamento per le consultazioni avviate dall’amministrazione, ma hanno anche chiesto di offrire ai cittadini «alternative concrete sul fronte del trasporto pubblico». Non solo. Le associazioni hanno ribadito la necessità di incrementare i parcheggi di corrispondenza e le corsie riservate ad autobus e tram. L’opposizione, dal canto suo, attacca e chiede che la Giunta porti il provvedimento prima in consiglio comunale. «Sarebbe un segno di volontà di vero coinvolgimento della città» ha sottolineato il capogruppo del Pdl a Palazzo Marino, Carlo Masseroli, dimenticandosi, forse, che ai tempi della giunta Moratti di cui lui era assessore all’Urbanistica l’Ecopass non passò dall’aula consiliare. Anzi, la contrarietà al documento costò il posto all’allora assessore alla Salute, Carla De Albertis.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!