Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Proseguono le trattative sul nuovo pedaggio. Lunedì sit in della Lega davanti al Comune
Ecopass, non si scioglie il nodo tariffa


Articolo del: 28/10/2011
Autore: Rosa Lussu

Vai all' articolo originale

I commercianti chiedono un abbonamento annuale da 500 euro. La Lega manifesterà davanti al Comune lunedì. E la sinistra chiede un super-ticket per i Suv. Non sono finite le trattative sulla nuova congestion charge con cui la giunta di palazzo Marino si appresta a sostituire l’ecopass. Dopo il via libera di massima arrivato dal centrosinistra per il nuovo ticket a 5 euro, ieri gli assessori alla Mobilità e al Commercio, Pierfrancesco Maran e Franco D’Alfonso hanno di nuovo incontrato commercianti e artigiani per presentare la proposta definitiva del Comune: niente sconti ma parcheggio gratis per tutti i furgoni nell’area dei Bastioni. Controproposta: esenzioni per i veicoli Euro 5 e gpl o metano e una tariffa «assolutamente ridotta», con abbonamenti agevolati. A chiudere la trattativa ci penserà un nuovo incontro la prossima settimana. Così, lunedì la giunta approverà le linee guida della congestion charge ma i dettagli saranno definiti solo in una seconda delibera, il 4 novembre.
Intanto, vengono alla luce i malumori della sinistra sulla «poca equità» del nuovo pedaggio. Sel e Federazione della sinistra chiedono che Suv e macchine di grossa cilindrata paghino di più, perché «per chi ha un’auto da 100mila euro, un ticket da 5 euro fa un baffo, non è certo un deterrente a usarla». E a tenere accesa la polemica è anche la Lega, che lunedì, in contemporanea con la riunione di giunta, annuncia un presidio di protesta davanti a palazzo Marino, oltre che 50 gazebo in tutta la città per la petizione contro il pedaggio.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!