Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Multe Milano, 11mila sanzioni elevate in una settimana, triplicate quelle per doppia fila, decuplicate quelle su piste ciclabili

1652 le multe per sosta in doppia fila e 421 per sosta su pista ciclabile; l’assessore Granelli: “Facciamo cogliere concretamente la necessità di privilegiare, nella nostra città, quei mezzi di trasporto che aiutino a diminuire la congestione del traffico”

Articolo del: 21/11/2011


Vai all' articolo originale

Ha preso il via il 9 novembre il “piano straordinario” dell’assessore alla Sicurezza e Coesione Sociale di Milano, Marco Granelli, e del Comandante della Polizia locale, Tullio Mastrangelo.



Il “piano straordinario” è nato per affiancarsi al lavoro ordinario sulle soste. Il suo obiettivo è quello di contrastare in maniera mirata le irregolarità di parcheggio in alcuni ambiti ritenuti prioritari:

* doppia fila,
* linee Atm automobilistiche e tranviarie,
* passaggi pedonali,
* piste ciclabili,
* spazi riservati alle persone disabili,
* incroci pericolosi.



Secondo quanto comunicato da Palazzo Marino, durante i primi 7 giorni dall’entrata in vigore del piano sono state elevate:

* 8.683 multe per sosta vietata generica (negli ambiti prioritari),
* 1.652 per doppia fila,
* 421 sulle piste ciclabili
* 159 su spazi riservati a persone disabili.
* Il tutto per un totale di quasi 11mila multe.



Comparando i dati nella settimana 9-15 novembre con le medie settimanali dei primi 9 mesi del 2011, emerge che:

* per doppia fila, con l’attività ordinaria sono state date in media 585 multe a settimana. Ora invece sono 1.652.
* per sosta sulle piste ciclabili, invece, erano soltanto 41 le multe date in media alla settimana, a fronte delle 421 scaturite dall’operazione straordinaria di questi giorni.

* Quasi triplicate quindi, in una sola settimana, le contravvenzioni per sosta in doppia fila;
* decuplicate quelle per parcheggi irregolari sulle piste ciclabili.



“La lotta alla sosta abusiva è per noi una priorità – commenta l’assessore Marco Granelli.


“Inoltre, queste scelte sono essenziali – prosegue l’assessore – anche per far cogliere concretamente la necessità di privilegiare, nella nostra città, quei mezzi di trasporto che aiutino a diminuire la congestione del traffico: dai mezzi pubblici alle biciclette, da moto e motorino fino alla mobilità pedonale”.



“Comprendiamo appieno – conclude l’assessore alla Sicurezza – il disagio degli automobilisti per la carenza di spazi per la sosta e certamente faremo gli interventi necessari per creare più posti. ma abbiamo una scala di priorità e in cima ci sta il bene comune, prima delle esigenze private”.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!