Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Anche con il blocco smog fuorilegge
Pm10 oltre i limiti da otto giorni
La «domenica a spasso» non ha ridotto la concentrazione di inquinanti nell'aria. Da lunedì potrebbero arrivare nuovi divieti

Articolo del: 22/11/2011


Vai all' articolo originale

Inquinamento

Anche con il blocco smog fuorilegge
Pm10 oltre i limiti da otto giorni

La «domenica a spasso» non ha ridotto la concentrazione di inquinanti nell'aria. Da lunedì potrebbero arrivare nuovi divieti

MILANO - La «domenica a spasso» ha portato oltre 15 mila visitatori nei musei gratuiti ma non ha ridotto le concentrazioni di smog nell'aria. Il meteo è sfavorevole. L'alta pressione è più forte dei blocchi del traffico. L'Arpa ha misurato fino a 79 microgrammi di polveri sottili (ben oltre la soglia d'allarme di 50) nelle ore in cui Milano e 12 Comuni dell'hinterland fermavano le auto. E si allunga così la serie nera dell'inquinamento: sono già otto i giorni consecutivi di Pm10 fuorilegge, ieri sono scattati i divieti alla circolazione dei veicoli più vecchi e inquinanti e da lunedì prossimo (al 14esimo giorno d'emergenza) potrebbero aggiungersi la chiusura dei Bastioni e lo stop in tutto il capoluogo alle vetture Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato.

DOMENICA A SPASSO - Il sindaco Giuliano Pisapia difende le politiche ambientali della giunta: «È stata una domenica splendida e lo dicono le decine di migliaia di cittadini che sono stati in città. Contro lo smog stiamo facendo molto, dall'Area C agli interventi sulle caldaie, alla diffusione del teleriscaldamento». Critico, invece, il presidente della Provincia Guido Podestà: «La pedalata piace a tutti, ma non abbatte l'inquinamento. I sindaci dell'area metropolitana chiedono interventi concordati».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!