Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Confermato il blocco del traffico di venerdì e sabato. Il miglioramento di martedì non basta
Per la prima volta la concentrazione di Pm10 era
tornata sotto la soglia di allarme.

Articolo del: 08/12/2011


Vai all' articolo originale

MILANO - Con un comunicato la giunta Pisapia ha confermato il blocco del traffico di venerdì e sabato. I dati in possesso della giunta «indicano il permanere della situazione di emergenza che è alla base, anche giuridica, delle ordinanze. Pertanto sono confermati i provvedimenti varati martedì che prevedono oltre al blocco del traffico e la chiusura delle scuole per venerdi 9 e sabato 10 dicembre, anche un piano straordinario di lavaggio delle strade. Confermati anche il blocco dei veicoli euro3 diesel, l'apertura straordinaria dei negozi fino alle ore 24 e le misure per la riduzione di un grado del riscaldamento».

DISCORSO AGLI AMBROGINI - Poche ore prima il sindaco si era mostrato possibilista sulla possibilità che il Comune potesse revocare il blocco totale del traffico. Martedì per la prima volta le polveri sottili erano ritornate sotto la soglia di attenzione. «La speranza è l'ultima a morire, l'aria ha cominciato a pulirsi e forse questo porterà a risultati diversi», aveva detto il sindaco. Nel suo intervento Pisapia si era anche scusato con la cittadinanza per i disagi che lo stop di due giorni alle auto comporterà. «Perdonatemi se vi costringerò a passare qualche giorno a piedi», ha affermato «non dormo la notte in questi giorni e rifletto - ha raccontato il sindaco nel suo intervento per la consegna degli Ambrogini - parlo con gli esperti, sgombrando la mente da facili slogan e ideologie e ho capito che servirà tempo, riforme strutturali e un cambio delle nostre abitudini» per risolvere il problema. Ma «abbiate fiducia, ce la faremo» ha concluso.

COMMERCIANTI - I commercianti di Confcommercio, in un comunicato, hanno chiesto la revoca del blocco: « I dati Arpa del 6 dicembre indicano a Milano città e in gran parte dei centri della provincia valori dell’inquinamento finalmente in caduta libera e sotto la soglia di criticità. Ci sono perciò tutte le condizioni per revocare il blocco del traffico. «I dati di miglioramento della qualità dell’aria sono inequivocabili e di conforto per tutti. Bisogna perciò avere subito il coraggio di togliere il blocco – sostiene Simonpaolo Buongiardino, vicepresidente di Confcommercio e presidente Assomobilità -questo stop di due giorni è di pochissima efficacia nella lotta all’inquinamento, e sta creando soltanto gravi danni all’economia milanese in un momento fondamentale, quello prenatalizio, per tutte le imprese commerciali già alle prese con una crisi drammatica».

Commento: Poverino! Non ci dorme la notte!
Dopo il ministro che piange, il sindaco che non dorme! Il prossimo cosa racconterà?


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!