Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Il blocco intasa i metrò e svuota i negozi

Articolo del: 10/12/2011


Vai all' articolo originale

I mezzi pubblici vanno in tilt proprio nel primo giorno di blocco del traffico: ritardi e orde di gente in metrò e biciclette a noleggio ferme per due ore e mezzo. Il sistema informatico del bike sharing ha fatto le bizze ancora una volta, lasciando a piedi i milanesi. «Quella di ieri è stata una mazzata inutile per i cittadini» protesta il vice del Consiglio comunale Riccardo De Corato, che avrebbe preferito almeno un'anticipazione del biglietto giornaliero Atm a 3,50 a ieri: invece lo sconto scatterà solo da lunedì. Critiche dure anche da Roberto Caputo del Pd provinciale: «Troppa disorganizzazione e mezzi insufficienti».
Quelli più infuriati sono i commercianti. «Ci vogliono distruggere» si sfogano. «Vendite dimezzate, i danni sono notevoli e in alcune zone si va oltre ben il 50%» riferisce i l consigliere delegato dell'Unione del commercio Giorgio Montingelli. Le previsioni ante-divieti erano ottimistiche, la Camera di commercio nei giorni scorsi ha stimato un indotto da 31 milioni di euro per le imprese cittadine nel Ponte di Sant'Ambrogio, i due giorni di stop alle auto «valevano circa un terzo» ma se oggi gli incassi rimangono ai livelli di ieri azzarda Montingelli «temo che la perdita si aggirerà intorno ai 5 milioni di euro». Da via Dante alla Galleria a corso Vittorio Emanuele quasi non ci si muove dalla folla, vien da pensare che i negozianti barino. «C'è la fiera degli Oh Bej Oh Bej e la gente invade gli store».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!