Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Risultato blocco traffico Milano 9 e 10 dicembre 2011, smog ancora oltre la soglia

Due giorni di blocco e il PM10 è ancora superiore alla soglia di allarme; Pisapia: “Se non ci fosse stato questo intervento, ci saremmo trovati peggio”

Articolo del: 12/12/2011


Vai all' articolo originale

Dopo due giorni di blocco del traffico totale nel penultimo weekend prima di Natale, le centraline Arpa hanno registrato valori del PM10 ancora superiori rispetto ai limiti di legge e, addirittura, in ascesa durante la giornata di venerdì 9 dicembre. Nel dettaglio.



SMOG ANCORA SUPERIORE AI LIMITI DI LEGGE, SIA IN CITTA’… – Nonostante il blocco totale delle auto, contestato soprattutto dai commercianti, l’Arpa ha comunicato che lo smog è tornato a crescere già venerdì, risalendo sopra la soglia di attenzione. Le centraline hanno infatti rilevato le seguenti concentrazioni di Pm10:

* 74 mg/mc a Città Studi
* 75 mg/mc al Verziere
* 75 mg/mc anche in via Senato.



….CHE IN PROVINCIA – Gli sforamenti sono stati attestati anche in provincia:

* Arese 53 mg/mc
* Limito di Pioltello 63 mg/mc



LA SECONDA GIORNATA DI BLOCCO, IL PM10 E’ ANCORA OLTRE LA SOGLIA DI ALLARME – Secondo i dati di Arpa, la seconda giornata del blocco del traffico, sabato 10 dicembre 2011, ha confermato la tendenza già emersa venerdì, con valori di PM10 ancora superiori ai limiti consentiti. Inoltre:

* i controlli sono stati 3.156 ( 544 in meno rispetto alla prima giornata di blocco, venerdì 9 dicembre 2011),
* le sanzioni 827 ( 27 in più).
* Atm ha inoltre segnalato un’affluenza sui mezzi pubblici del 30% in più rispetto a un normale sabato prenatalizio, sia nei metró sia nei mezzi di superficie. “La maggiore presenza”, spiega Atm, “si è registrata sui convogli verso il centro e la fiera di Rho. Proprio verso la fiera dell’artigianato si sono mosse con la linea 1 della metropolitana circa 40mila persone fino alle 18”. Atm fa notare infine che: “nonostante l’eccezionale afflusso di persone, specialmente nel pomeriggio, non si sono registrate particolari criticità o disagi”.



IL COMMENTO DEL SINDACO PISAPIA – Se il PM10 non si è fermato nonostante si siano, invece, fermate le auto dei milanesi, il biossido di azoto ha fatto registrare una flessione discendente.

* Tale ultimo dato, peraltro, non stupisce, poiché una delle fonti di produzione del biossido di azoto è proprio rappresentata da traffico veicolare, essendo questa sostanza contenuta anche nei gas di scarico delle auto. Tenendo ferma la circolazione, quindi, anche la produzione del biossido non avrebbe potuto fare altro che diminuire.

* Da qui il commento del Sindaco Pisapia che, concentrandosi su questo ultimo aspetto invece che sull’aumento del PM10, ha dichiarato: «Sono interventi che vanno considerati in un contesto più ampio di interventi per l’ambiente che stiamo mettendo in atto. Se non ci fosse stato questo intervento, ci saremmo trovati peggio».


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!