Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Passa la "tassa" sul passo carraio: è bufera in Consiglio comunale
Approvata la modifica del regolamento tariffario per il Canone occupazione spazi e aree pubbliche (Cosap): bufera per il "balzello" sul passo carrabile

Articolo del: 21/12/2011


Vai all' articolo originale

Bufera a Palazzo Marino. La modifica del regolamento e del tariffario che disciplinano il canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche (Cosap) del Comune di Milano è stata approvata martedì 20 dicembre dal Consiglio Comunale con 23 voti favorevoli, 12 contrari e un astenuto. Ma a scatenare l'aula è stato il voto sull'immediata eseguibilità della delibera che non è arrivato subito dopo quello sulla delibera, ma solo in un secondo momento.

Le opposizioni infatti hanno contestato aspramente il presidente d'aula Basilio Rizzo (FdS), accusato di aver preso tempo per permettere al centrosinistra di far rientrare alcuni suoi consiglieri in modo da garantire il numero legale altrimenti assente. In quel caso, la mancata immediata eseguibilità avrebbe comportato, hanno sostenuto dagli scranni del centrodestra, lo slittamento del nuovo ordinamento al 2013. "Il presidente del Consiglio non deve farsi carico di sanare i difetti della Giunta e della maggioranza che non si sono dimostrate pronte", ha attaccato tra gli altri Manfredi Palmeri del Terzo Polo.

"Mi vergognerei se anteponessi ai principi di garanzia le richieste della maggioranza", si è invece difeso Rizzo. Ma le proteste hanno segnato anche una divisione tra Pdl e Lega. "L'opposizione ha perso una grande occasione per far capire quanto l'armata Brancaleone di Pisapia non sia capace di far altro che tassare i milanesi - ha detto il 'lumbard' Alessandro Morelli -. Mantenere il numero legale, malgrado le nostre richieste di uscire, ha fatto sì che la nuova tassa si applichi nel 2012, perdendo l'occasione di rimandarla al 2013".

Annuncio promozionale
Ricevi le notizie di questa zona nella tua mail. Iscriviti gratis a MilanoToday!

Per quanto riguarda invece la delibera, diverse le novità rispetto al vecchio regolamento del 2000: dalla revisione integrale dell'elenco di classificazione viaria alla disciplina delle esenzioni, fino al tanto contestato (dalle opposizioni) canone anche per i passi carrabili il cui coefficiente sarà definito da una successiva delibera di Giunta che distinguerà tra passi commerciali e privati (fonte: Ansa).

Commento: Così dal 16 Gennaio i residenti in centro dovranno pagare sia per rientrare nella loro zona, sia poi anche per mettere l' auto nel box o nel cortile.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!