Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Pisapia: «Bene il debutto, meno auto in centro»
La Lega chiede subito un dibattito sulle deroghe
Il sindaco: continueremo a dialogare con gli scettici. Il presidente lombardo Formigoni su Twitter: «Provvedimento punitivo»

Articolo del: 17/01/2012
Autore: Annachiara Sacchi e Armando Stella

Vai all' articolo originale

MILANO - «I milanesi hanno risposto bene». Giuliano Pisapia aspetta le cinque del pomeriggio per dichiarare la «soddisfazione» rotonda che i suoi assessori esprimono da ore. La tensione si allenta: «I milanisti sono rimasti a casa», sorride il sindaco nerazzurro. L'ironia da derby esorcizza la paura. Area C è stata attivata senza traumi. Il traffico nei Bastioni, al debutto, è calato del 32,5 per cento (40 mila accessi di auto in meno); l'Atm ha assorbito l'urto e trasportato oltre 16 mila passeggeri in più. Non era scontato. Tirava un'aria minacciosa, alla vigilia, sulle scelte ambientaliste della giunta: «Continueremo - promette Pisapia - a dialogare con gli scettici. Area C è un tassello di un mosaico di cui fanno parte l'ampliamento del bike sharing, le piste ciclabili e lo sviluppo del teleriscaldamento» (finanziato ieri dall'Europa con 98 milioni di euro, ndr ). E l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran, può pronunciare le tre parole che gli erano state ricacciate indietro appena una settimana fa, durante l'assemblea-rissa di corso Garibaldi: «Si-può-fare».

Area C, il giorno dell'esordio Area C, il giorno dell'esordio Area C, il giorno dell'esordio Area C, il giorno dell'esordio Area C, il giorno dell'esordio Area C, il giorno dell'esordio

LA GIORNATA - È un lunedì gelido, comincia che è ancora notte. Maran controlla la città dalla base dei vigili urbani: sono le sette. Il presidente Atm Bruno Rota scende in metrò, Centrale e Cadorna, prima di accogliere il sindaco nella sede operativa di viale Monte Rosa. Strette di mano, complimenti. Sono le 11, il quadro è già chiaro. L'Area C è libera, poche auto in giro, i tram sono puntuali persino in corso Genova e Foro Buonaparte, il bike sharing cresce del 10 per cento nonostante il gelo. Per usare l'immagine dell'assessore alle Attività produttive, Franco D'Alfonso, «sembra di stare a Zurigo in un giorno noioso». Il traffico si gonfia alle porte del centro, Sempione e Repubblica, viale Piave e piazzale Cantore. In viale Jenner potano gli alberi, non ci voleva: code. «Area C - chiosa Maran - non può far scomparire le auto. Ma non c'è nessuna particolare criticità». La sperimentazione del ticket da cinque euro durerà 18 mesi. Il pedaggio è uno strumento «flessibile», che può essere ritoccato: «Entro il primo mese si avrà un parziale monitoraggio - sottolinea Pisapia - e tra sei mesi l'analisi complessiva e le eventuali modifiche».

I NODI - La disciplina per i residenti nella zona rossa (40 ingressi omaggio e tagliandi successivi a 2 euro) e i ricorsi al Tar degli scontenti. Prendono corpo i timori di Confcommercio: «Meno gente rischia di tradursi in meno vendite».

LA POLITICA - I pdl Riccardo De Corato e Carlo Masseroli sono saliti su un calesse con ingresso scenografico in corso Venezia: «Solo così non si paga la tassa. L'alternativa al cavallo è il referendum per abolirla» (raccolte ieri 2.500 firme ai gazebo). Davanti al Comune, con la maglietta «Pisapia C tassa», c'era il capogruppo leghista Matteo Salvini che ha «sfidato» il sindaco a un incontro su regole e deroghe: «Se siamo in emergenza smog sono più democratiche le targhe alterne. Suv e utilitarie non possono pagare la stessa cifra». Tema che ha incontrato il favore della maggioranza in consiglio comunale. Carlo Monguzzi: «Bisognerà fare qualcosa sul tema di chi è più povero». Roberto Formigoni, su Twitter, definisce Area C un «provvedimento punitivo» e il presidente della Provincia Guido Podestà condanna «l'inutile balzello». La replica di Carmela Rozza, capogruppo Pd: «Basta con i "benaltristi" dell'aria pulita che non fanno nulla, vedi Podestà».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!