Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Pisapia: stop all'ordinanza antismog e prolungamento dell'orario dei riscaldamenti
Area C, ogni giorno mille violazioni
Lega: «Sospendetela per la neve»
Dato anomalo registrato dal «cervellone»: entrano auto «super-inquinanti», gli sprovveduti rischiano la multa

Articolo del: 02/02/2012


Vai all' articolo originale

MILANO - Circa un migliaio di auto «super-inquinanti» entrano ogni giorno nella Cerchia dei Bastioni di Milano, zona soggetta al ticket di Area C, nonostante siano «vietate». Il dato, giudicato «anomalo» dall'Atm, che gestisce il cervellone elettronico «Joshua» che controlla il sistema della congestion charge, è al vaglio dei tecnici per individuare i motivi di un comportamento che comporta agli automobilisti sprovveduti una multa di circa 80 euro.

INGRESSO VIETATO - Con l'avvio del provvedimento, partito lo scorso 16 gennaio, non possono più accedere al centro, negli orari di attivazione di Area C, i veicoli benzina Euro 0 e i diesel Euro 0, 1, 2 e 3. Fanno eccezione, soltanto per quest'ultima categoria, i mezzi dei residenti, quelli «di servizio» e i bus turistici, che potranno entrare in Area C fino al 31 dicembre 2012.

LA LEGA - Per l’emergenza maltempo la Lega chiede al sindaco Giuliano Pisapia di «sospendere subito il pagamento di area C». A presentare la richiesta il capogruppo del Carroccio a palazzo Marino, Matteo Salvini. «È pericoloso usare moto e bici - dice Salvini - e i mezzi pubblici sono rallentati. Il Comune aiuti chi deve lavorare. Sospenda subito il pagamento di area C».

ORDINANZA ANTISMOG - Intanto, il sindaco Giuliano Pisapia ha anche annunciato su Twitter lo stop all'ordinanza antismog da giovedì e il prolungamento della durata dei riscaldamenti di due ore, con aumento della temperatura di un grado in case e uffici. Da giovedì in Provincia di Milano i diesel euro 3 potranno circolare tutto il giorno senza limitazioni di orario: il maltempo e la neve hanno aiutato a migliorare la qualità dell'aria nel Milanese, per questo - dopo tre giorni in cui il livello delle polveri sottili è rimasto sotto il livello di guardia - la Provincia ha revocato i provvedimenti antismog previsti dal protocollo di collaborazione con i Comuni.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!