Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

MARTEDi' consegnata la tranche iniziale di sanzioni
Area C, in arrivo le prime 15 mila multe
Sportelli di assistenza in via Friuli
Accumulate 200 mila contravvenzioni nelle dieci settimane di provvedimento

Articolo del: 11/04/2012
Autore: Gianni Santucci Armando Stella

Vai all' articolo originale

MILANO - Arriveranno da oggi le prime 15 mila multe dell'Area C. I verbali sono stati inviati il 22 marzo e riguardano auto a cui l'accesso in centro è sempre vietato, indipendentemente dal pagamento o meno del ticket: i mezzi diesel Euro 3 e quelli già «banditi» dalla Regione (benzina Euro 0, diesel Euro 1 e 2). Sarà solo la prima tranche di multe. Perché la tendenza si è ormai stabilizzata: sono circa 4 mila al giorno gli automobilisti che entrano in Area C senza mettersi in regola e pagare il ticket.

IL BILANCIO - In tutto, nelle prime dieci settimane di applicazione del provvedimento, sono state accumulate circa 200 mila contravvenzioni (da 88 euro) che via via inizieranno ad essere recapitate nelle case dei milanesi. Per dare un'adeguata assistenza ai multati, da martedì mattina il Comune aprirà sportelli di consulenza e assistenza negli uffici di via Friuli 30.
Spiega Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale: «La città sta dimostrando di apprezzare Area C, alla luce dell'oggettiva diminuzione del traffico. Vogliamo però dare immediata consulenza e supporto anche a chi fosse incorso in una o più sanzioni. Nessuna coda per avere informazioni o effettuare il pagamento. Valuteremo insieme all'automobilista ogni singola situazione. Nei casi particolari che meritano una giusta attenzione saremo vicini ai cittadini».

LA CONSULENZA - Gli sportelli di via Friuli saranno aperti dal lunedì al venerdì (dalle 8 alle 16) e il sabato (dalle 8 e 30 alle 13). A partire dal prossimo 2 maggio, i punti aperti al pubblico saranno più di venti. E nelle prossime settimane saranno attivati anche alcuni servizi aggiuntivi, sul sito di Atm e del Comune, sia per pagare le multe, sia per avere informazioni sulle contravvenzioni. Agli sportelli di via Friuli sarà possibile verificare eventuali problemi di incomprensione, come nel caso di persone che avevano diritto alla deroga e non sono riuscite a farsela riconoscere. In situazioni del genere si potrà direttamente avviare una procedura in autotutela. Ovviamente per la maggior parte delle multe non c'è niente da fare e, tranne casi specifici e ben documentati, sarà inutile andare negli uffici comunali per cercare di ottenere «sconti» o annullamenti.

LA POLEMICA - Il vice presidente del consiglio comunale, Riccardo De Corato (Pdl), boccia duramente l'iniziativa: «Per tentare di tamponare l'ira dei milanesi, la giunta Pisapia apre sportelli per il pagamento delle sanzioni e aggiunge la ridicola dicitura "per supporto ai cittadini". Si tenta solo di nascondere il fatto che nelle prossime ore i milanesi, a causa di Area C, si troveranno a sborsare centinaia e forse anche migliaia di euro di multe per un provvedimento che non ha migliorato la qualità dell'aria».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!