Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

MILANO, METRO VEDRE IN TILT: POLEMICHE
E RABBIA. LA LINEA 2 BLOCCATA PER UN'ORA

Articolo del: 24/04/2012
Autore: Michela Corna

Vai all' articolo originale

MILANO - La metropolitana continua ad incepparsi: guasti sulle linee che trasformano i viaggi dei pendolari in un calvario. La maglia nera spetta alla vecchia rossa, ma anche la gialla e la verde non sono immuni. Ieri la linea 2 dalle 9 alle 10 è andata in tilt: un treno si è bloccato, senza possibilità di ripartire, in galleria a 100 metri dalla stazione Famagosta e i 250 passeggeri hanno raggiunto la banchina a piedi, percorrendo in 10 minuti l’ apposito percorso con l’assistenza del personale Atm. La circolazione è stata poi sospesa per un’ora per rimuovere il convoglio, mentre gli spostamenti sono stati garantiti dagli autobus. È stata la ciliegina sulla torta dopo che lunedì scorso, a partire dalle 9, una catena di guasti sulla rossa ha fatto infuriare i passeggeri: un treno non leggeva il segnale per la partenza, altri non avevano trazione e quindi sono stati trainati in deposito; due giorni dopo un altro mezzo si è inchiodato. Problemi martedì anche sulla gialla al capolinea San Donato dove due convogli non davano segni di vita. E giovedì, secondo indiscrezioni sindacali, lungo la M5, dove sono in corso le prove per l’apertura momentanea in occasione dell’arrivo del papa, un treno ha deragliato.
I sindacati ripetono che «i treni sono troppo vecchi e sarà sempre peggio, tanto da rischiare il caos per Expo». Mentre Atm ha annunciato pochi giorni fa il piano d’acquisto di 5 nuovi treni per la rossa e il via alla gara per altri 30. Il consigliere Fabrizio De Pasquale (Pdl) infiamma gli animi colpevolizzando «Atm di non riuscire a fare manutenzione perché i mezzi sono sempre utilizzati a pieno regime per l’incremento di passeggeri post Area C». Secca la replica di Atm: «Accusa priva di fondamento. Le nuove frequenze delle corse non influenzano le attività di manutenzione, effettuate secondo programma». Anche per l’azienda il vero problema è l’età: 60 treni della rete hanno oltre 35 anni. Il numero uno di Atm, Bruno Rota, ha però puntualizzato «che i guasti sono in netta diminuzione: da 119 nel dicembre 2011 a 39 lo scorso mese». Situazione che migliorerà ulteriormente con le nuove linee 4 e 5. E ieri, la giunta Pisapia ha stanziato altri 50 milioni di euro, 33 a carico del Comune, per assicurarsi che la tratta Linate-Forlanini della M4 sarà pronta per Expo.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!