Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

«Car free», niente auto davanti alle scuole
Tre istituti, di via Casati, via Palermo e via Rasori, vedranno le loro vie chiuse al traffico dalle 8.15 alle 8.45 e per le ultime due scuole, anche dalle 16.15 alle 16.45

Articolo del: 06/05/2012


Vai all' articolo originale

IL PROGETTO

«Car free», niente auto davanti alle scuole

Tre istituti, di via Casati, via Palermo e via Rasori, vedranno le loro vie chiuse al traffico dalle 8.15 alle 8.45 e per le ultime due scuole, anche dalle 16.15 alle 16.45

MILANO - Parte lunedì la fase sperimentale del progetto per realizzare strade scolastiche «car free», con i primi tre istituti - di via Casati, via Palermo e via Rasori - che vedranno le loro vie chiuse al traffico dalle 8.15 alle 8.45 e, per le ultime due scuole, anche dalle 16.15 alle 16.45. Le uniche deroghe previste riguarderanno biciclette, residenti, veicoli di soccorso o che trasportano persone con disabilità. L'iniziativa «rientra in un più ampio progetto che prevede anche altre forme di sensibilizzazione dei bambini e delle famiglie verso i temi ambientali e della sicurezza stradale, con percorsi educativi, ampliamento dell'offerta di servizi di accompagnamento sostenibile, ridisegno della aree di accesso alle scuole e coinvolgimento di diverse realtà nelle zone interessate», spiegano dal Comune di Milano.

IL PROSSIMO ANNO - Dal prossimo anno scolastico, il progetto verrà ampliato a un'altra decina di scuole, che verranno segnalate da un apposito logo. «Per noi è importante disegnare una città sempre più a misura di bambino - afferma il vicesindaco Maria Grazia Guida -. Diamo l'opportunità di andare a scuola a piedi, garantiamo sicurezza nel poter utilizzare spazi urbani senza pericoli, responsabilizziamo i bambini a muoversi liberamente».

Commento: La solita prosa trasudante arroganza e presunzione, in base alla quale i cittadini, tutti evidentemente considerati dei minus habens, vanno educati con divieti e blandizie a praticare la virtù che i nostri illuminati amministratori considerano tale.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!