Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

[Esplora il significato del termine: IL FUTURO DELLA CONGESTION CHARGE Il sindaco: «Area C torna a settembre con un provvedimento della giunta» Secondo il sindaco la sospensione è stata «un cambiamento in negativo per la città». L’opposizione: «Prima si torni in consiglio»] IL FUTURO DELLA CONGESTION CHARGE
Il sindaco: «Area C torna a settembre
con un provvedimento della giunta»
Secondo il sindaco la sospensione è stata «un cambiamento in negativo per la città». L'opposizione: «Prima si torni in consiglio»

Articolo del: 15/08/2012


Vai all' articolo originale

MILANO - Area C verrà reintrodotta a settembre con un nuovo provvedimento di Giunta, per poi far approdare secondo i programmi la «congestion charge» in Consiglio comunale con l'obiettivo di renderla permanente. A parlare dell'iter per ripristinare Area C, dopo la sospensione per effetto di una sentenza del Consiglio di Stato, è il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, che martedì ha visitato il canile municipale. Parlando della «congestion charge», Pisapia ha confermato quanto già dichiarato, in precedenza, dal presidente della commissione mobilità Carlo Monguzzi.
«A settembre la Giunta prenderà le sue decisioni - ha spiegato il sindaco - sicuramente la sperimentazione che abbiamo già fatto per 6 mesi dovrà essere prolungata, chiaramente con quelle piccole modifiche che in ogni caso avremmo fatto diventare realtà, e poi si dovrà andare in Consiglio comunale, perchè è giusto che sia il Consiglio a decidere sul futuro di Area C». Secondo Pisapia «è un obbligo e un dovere giuridico, morale e politico della Giunta prendere al più presto delle decisioni». «Abbiamo verificato - ha concluso Pisapia - che da quando è stata annullata Area C con una decisione che rispettiamo ma che continuiamo a criticare c'è stato un cambiamento in negativo per la città».

«SI TORNI IN CONSIGLIO» - All'annuncio di un nuovo provvedimento di giunta, però, si levano critiche dai banchi dell'opposizione. «Pisapia rispetti il Consiglio Comunale e non prolunghi la sperimentazione di Area C, venga in aula e metta in discussione anche con la sua maggioranza questo provvedimento, a meno che non tema proprio dei suoi Consiglieri rosso arancioni?» sottolinea Riccardo De Corato, vice-presidente del Consiglio Comunale. Critiche anche dal consigliere Manfredi Palmeri «Ancora un provvedimento di giunta su Area C senza non solo una delibera ma senza neanche una informativa o un momento istruttorio in aula? Questi sono il coraggio e la coerenza di Pisapia e di alcuni suoi assessori. Vengano invece in consiglio, stavolta preparati e puntuali, come su Area C non è accaduto, pronti a parlare alla città per chiarire il progetto e ad ascoltare i consiglieri per sentire le loro proposte. Se l’avessero fatto prima, su molte questioni oggi saremmo più avanti»

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!