Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

MILANO, TORNANO IN FUNZIONE
LE TELECAMERE NELL'AREA C

Articolo del: 18/09/2012
Autore: Michele Corna

Vai all' articolo originale

MILANO - Partita con il 30% di traffico in meno la fase 2 di Area C, dopo il blocco forzato del 25 luglio dettato dal Tar. È ritornato ieri con successo il pedaggio da 5 euro per circolare con l’auto nella Cerchia dei Bastioni dalle 7.30 alle 19.30 nei feriali, ad eccezione dei giovedì corti (fino le 18): riaccese le telecamere dei 43 varchi e spiegamento di vigili (50 pattuglie su 2 turni per un totale di 200 ghisa) nei pressi degli ingressi per dare informazioni a chi ancora non sapesse che è iniziata la fase 2, la cui sperimentazione durerà 6 mesi. Indietro comunque non si torna. Ad assicurarlo il sindaco Giuliano Pisapia: «Non facciamo marcia indietro, vogliamo andare avanti e far sì che la stragrande maggioranza dei milanesi veda nell’Area C una conquista per la città. In questi mesi, tuttavia, valuteremo eventuali criticità». Le auto in meno che hanno fatto ingresso in centro sono state 39.300, ovvero il 30%. «Siamo soddisfatti perché nel primo lunedì con le scuole aperte Area C ha dimostrato la sua efficacia», ha dichiarato l’assessore al Traffico Pierfrancesco Maran. Gli ingressi ai varchi sono stati 89.972. Non si smorzano, però, le polemiche dei contrari: il consigliere della Lega, Alessandro Morelli, punta il dito sulla «valanga di vigili messi in pista per il ticket e che invece dovrebbero essere orientati al presidio del territorio». Per il capogruppo del Pdl, Carlo Masseroli, «la giunta avrebbe dovuto migliorare il provvedimento e magari ridurre l’orario, dalle 8.30 alle 18, a sostegno di chi entra in città per lavorare». Per Eleonora Scaramucci, presidente del comitato commercianti No Area C, «è stato un disastro, un deserto di clienti nell’intera giornata che porterà a licenziamenti dei dipendenti». Il destino di Area C passerà comunque in consiglio per l’ok definitivo, mentre prima si dovrà attendere la sentenza del Tar che il 14 novembre si pronuncerà sulla prima delibera della congestion. Nel frattempo, il tagliando d’ingresso si dovrà pagare entro la mezzanotte del giorno successivo, pena la multa da 78 euro. Neo sulla partenza: il pacchetto da 13 euro per 4 ore di sosta negli autosilo del centro storico e pedaggio non è attivo, perché le autorimesse non hanno ancora firmato la convenzione con Palazzo Marino. Invece, i giovedì corti con shopping e cultura sotto le stelle partiranno dopodomani.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!