Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Due milioni di multe: i vigili fanno festa

Articolo del: 05/10/2012
Autore: Chiara Campo

Vai all' articolo originale

Due milioni di multe in un anno sono (anche) una boccata di ossigeno alle casse del Comune. Solo la stangata sulla doppia fila è un tesoretto da oltre 1,8 milioni di euro: 48mila sanzioni da 39 euro l'una dall'ottobre 2011 ad oggi. Ieri la festa per il 152esimo anniversario della polizia municipale sul sagrato del Duomo è stata anche l'occasione per fare il bilancio dell'attività. Agenti schierati in piazza, sul palco ra le istituzioni ci sono anche sindaci e assessori delle zone terremotate dell'Emilia Romagna e i parenti di Nicolò Savarino. Al vigili di quartiere travolto e ucciso da un suv lo scorso 12 gennaio è simbolicamente dedicato l'anniversario 2012, un «vero e proprio modello di dedizione al dovere di cui tutta la città deve essere orgogliosa» sottolinea Giuliano Pisapia. E non a caso, la squadra investigativa dei ghisa che ha lavorato alle indagini per fermare il suo assassino è stata premiata con un encomio. Circa duecentomila richieste di intervento arrivate alla centrale operativa, il 45% per incidenti, l'11,3% per problemi di sicurezza, il 20% per un appoggio alle forze dell'ordine. É il comandante Tullio Mastrangelo a fare il resoconto di un anno di attività dei ghisa. Come i 17.200 incidenti rilevati dalle pattuglie, in calo del 15% rispetto all'anno prima. I due milioni di multe contestate dagli agenti comprendono violazioni di vario tipo, non solo stradali. Ma qui vanno segnalate le 458 per guida senza patente, le 750 in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti. Ben 850 omissioni di soccorso e fuga su incidenti stradali: quasi 70 al mese. Ma nel 90% dei casi il responsabili è stato rintracciato e punito. «Vorrei segnalare - attacca Mastrangelo - l'impegno profuso nella lotta ai divieti considerati più odiosi alla cittadinanza». Le 48mila multe per posteggio in doppia fila - più di 130 al giorno -, quattromila per sosta sulle piste ciclabili, 15mila contro chi occupa gli spazi riservati ai disabili.Quell'unità tutela trasporto pubblico denigrata in passato dal centrosinistra (e premiata da Pdl e Lega con un Ambrogino) viene citata invece per i controlli serrati contro degrado e illegalità sui mezzi pubblici: 3mila interventi nei mezzanini, 1.500 sulle linee di superficie, 750 in aiuto al personale Atm. Multati anche 250 parcheggiatori abusivi, indossavano false pettorine arancioni. Un'altra unità che ai tempi della giunta Moratti veniva accusata di eccessivo attivismo al servizio dell'ex vicesindaco Riccardo De Corato è l'Unità problemi del territorio. Mastrangelo, che era comandante allora ed è stato riconfermato da Pisapia, riferisce che nel campo delle occupazioni di aree dismesse, il nucleo ha effettuato dall'ottobre scorso ad oggi duemila controlli, denunciando circa 1.500 persone per occupazione abusiva.Nel bilancio vanno citati i 27mila controlli su attività commerciali, bar e ristoranti (con 6mila multe per violazioni a leggi e regolamenti, 3.250 per occupazione abusiva del suolo pubblico, 245 denunce penali), i 9.500 sequestri amministrativi nel campo dell'abusivismo commerciale. L'Unità investigazioni scientifiche ha esaminato 1.650 documenti falsi (tra patenti, passaporti, carte d'identità), 950 veicoli con sospetta alterazione dei numeri di telaio. Il sindaco difende il servizio dei vigili di quartiere, anche se persino i sindacati lo ritengono più vicino al ruolo degli assistenti sociali che a forze dei polizia. Sono 350, diretti da 8 ufficiali e 25 coordinatori. Per ora «hanno prodotto 4mila segnalazioni a vari enti».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!