Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Le scassinano l'auto davanti ai vigili: "Noi siamo qui per altro"
Disavventura di una lettrice, che, in zona Forlanini, trova l'auto devastata. A pochi metri una pattuglia della Locale che era stata ferma tutta la sera

Articolo del: 02/11/2012


Vai all' articolo originale

Triste esperienza per una lettrice 25enne in zona Forlanini, l'altra sera.

Dopo aver parcheggiato l'auto in via Gatto per passare qualche ora insieme agli amici nella discoteca Crazy Jungle, al ritorno alla macchina la sorpresa: la vettura era stata scassinata. I malviventi avevano arraffato di tutto.

Ma la rabbia è montata ancora di più, ci scrive la lettrice, perchè a pochi metri c'era un'auto della polizia locale.

"Lì vicino - M.B. -, una volta uscita dal locale, tornata alla macchina mi sono accorta che la serratura era stata forzata, che la macchina era stata aperta e qualcuno ci aveva rovistato dentro, ero furiosa! E lo sono diventata ancora di più quando mi sono accorta che lì, a pochi metri, subito dietro la curva, c'era una volante della polizia municipale, appostata lì da tutta la sera!"

"Rivolgendomi a loro e chiedendo come potesse essere che qualcuno potesse girare indisturbato per quella via aprendo le macchine - prosegue -, con loro lì a due passi, mi sono sentita rispondere: "Ma noi siamo qui per altri motivi"... A sorvegliare un ex campo rom abusivo, ormai vuoto e bonificato da tempo! Può essere possibile una cosa del genere? Basterebbe che le autorità facessero il loro lavoro, perlustrando il quartiere e stando all'erta. Ho sempre descritto il quartiere dove vivo come un bel posto dove abitare, un luogo tranquillo e piacevole dove poter stare tranquilli... purtroppo più passano gli anni e più devo ricredermi".

E la lettrice parla anche del progressivo degrado, a suo dire, della zona, a partire dall'uomo gambizzato la settimana scorsa: "Era una zona piena di verde, con spazi dove poter passeggiare, dove poter portare i bambini a giocare, un luogo che è sempre stata una piccola "oasi" al riparo dalla frenesia del resto della città. In questi ultimi anni ho dovuto constatare che qualcosa è cambiato nel mio quartiere... la criminalità è in aumento, sono sempre più frequenti gli episodi di rapine a persone anziane e non, di appartamenti svaligiati, di risse tra ragazzi che escono ogni venerdì e sabato sera dalla discoteca vicino casa mia, di macchine aperte e rubate, e l'elenco di effrazioni potrebbe proseguire. Ma quello che più mi fa indignare è che, nonostante questi accadimenti, sempre più frequenti in questo quartiere, siano ben noti alle forze dell'ordine e alle autorità competenti, non ci sia un maggior controllo e una maggiore vigilanza di questi spazi".

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!