Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Il progetto delle bici a noleggio avrebbe dovuto partire in primavera
Lite sugli appalti, bike sharing congelato
Clear Channel si è aggiudicata il contratto, ma il Tar deve esprimersi sul ricorso della società sconfitta, la spagnola Cemusa

Articolo del: 09/09/2008
Autore: Armando Stella

Vai all' articolo originale

MILANO - Inchiodate nelle piazze, tutt'ora imballate, le nuove stazioni del bike sharing potrebbero restare impacchettate, venire caricate sul primo camion e messe in deposito. Si saprà mercoledì: la rivoluzione delle bici in affitto è appesa al parere del Tar. Il tribunale deve esprimersi sul ricorso presentato dalla società sconfitta alla gara d'appalto, la spagnola Cemusa, marchio delle bici a nolo romane.

«Perché il Comune non inaugura il bike sharing?», chiedono da mesi le associazioni del pedale, da Ciclobby in giù, piuttosto infastidite dai «continui ritardi». Ecco la risposta: non può, il contratto non è stato ancora firmato. E tuttavia, fanno notare da Cemusa, «l'istallazione degli arredi urbani per il servizio va avanti e non è stata sospesa». Perché? È un parto difficile, questo delle biciclette in prestito. La prima gara pubblica va deserta e a quel punto Atm apre un negoziato privato con le tre società interessate alla sponsorizzazione del servizio: sono Clear Channel, Cemusa e Igp Decaux (che rinuncia subito). Offerte, richieste, incontri.

Il 28 maggio l'appalto viene assegnato all'americana Clear Channel; il 14 agosto Cemusa fa ricorso al Tar, chiede l'annullamento della gara perché il bando sarebbe stato «stravolto», le condizioni «riviste» e dunque sarebbe stata necessaria una nuova selezione pubblica, ché le norme sulla trasparenza «non sarebbero state rispettate». Aspettando il Tar, Atm ha «congelato» il contratto con Clear Channel, non ha firmato il contratto. Insomma: è una pedalata tutta in salita. E dire che Palazzo Marino annunciava sicuro, un anno fa: «Il bike sharing parte entro la primavera 2008». Tra due settimane è autunno.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!