Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

In via vittor pisani
Pista ciclabile bloccata dalle auto
Critical Mass protesta, è rissa
Diverbio tra i ciclisti e i proprietari delle auto in sosta, che stavano cenando al ristorante Giannino

Articolo del: 22/12/2012


Vai all' articolo originale

MILANO - Le auto parcheggiate sulla pista ciclabile di via Vittor Pisani. Il passaggio della carovana della «Critical Mass» del giovedì sera. Le chiamate ai vigili e le urla dei ciclisti contro i proprietari delle auto che cenano nel ristorante Giannino, la gente esce in strada e la tensione che sale. E’ di un ferito, un 36enne medicato al Fatebenefratelli, il bilancio di una rissa avvenuta intorno alle 23 in via Vittor Pisani.

IL DIVERBIO - Ad innescare lo scontro, un diverbio tra i ciclisti e i proprietari delle auto in sosta vietata sulla pista ciclabile e su una delle corsie in direzione piazza Duca d'Aosta. A quanto riferito da Critical Mass, i ciclisti hanno chiamato i vigili, che hanno risposto: «C'è una pattuglia, stiamo arrivando». Intanto i proprietari delle auto sono usciti dal ristorante Giannino, accompagnati da un uomo che si è detto il gestore del locale. Dopo i primi insulti, al gruppo si sono aggiunte quattro persone descritti come alti e grossi che – secondo la denuncia dell'uomo rimasto ferita – sarebbero buttafuori e avrebbero aggredito alcuni ciclisti. Giannino però non ha un servizio security: secondo altre fonti si tratterebbe di amici del gestore del ristorante. La vicenda, raccontata in un video di RadioBici caricato su Youtube, è ora al vaglio dei vigili, che sono però arrivati sul posto a rissa finita e non hanno potuto identificare gli aggressori. Il ferito è stato medicato dal 118 e ricoverato in ospedale per alcune lesioni.

LA REPLICA - Replica uno dei responsabili del locale: «I ragazzi bloccavano il traffico da un’ora. Alcune auto parcheggiate in strada sono state danneggiate. Gli animi erano molto esasperati, ho solo cercato di fare da paciere insieme al titolare di un altro locale. Non conosco chi lo ha colpito il ragazzo, anzi ho soccorso il ferito ­ - spiega ­-. Non erano né buttafuori né clienti del ristorante. In strada c’erano molte persone. Vogliamo solo ricordare che non abbiamo niente contro questi ragazzi, anzi. Ma i vigili controllano regolarmente la sosta vietata e sanzionano chi non rispetta le regole».

Commento: La versione del Corrierone (che non era lì). Una descrizione dei fatti fornita da qualcuno che c'era, la trovate invece qui: Serata di ordinaria prepotenza ecociclotalebana in via Vittor Pisani..
Notare che il Corriere mette del tutto in secondo piano il fatto che i ciclotalebani bloccavano il traffico da almeno mezzora, nominando la cosa solo alla fine e sottointendendo che si tratta solo della versione di uno dei responsabili dei locali (va da se' perciò poco credibile), e non la realtà dei fatti e il motivo vero della rissa.
Se è questo il modo di raccontare le cose del Corriere della Sera, nel caso di un fatto assolutamente banale a facile da riportare, potete immaginarvi che rapporto può esservi fra realtà e descrizione, nel caso di situazioni complesse e in cui sono in ballo interessi importanti e contrapposti!


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!