Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Paralisi in Darsena , guaio per l'Expo

Articolo del: 10/09/2008
Autore: SI.GU.

Vai all' articolo originale

I Verdi hanno invitato ancora ieri il centrodestra a desistere dalla realizzazione del parcheggio da 700 posti sotto la Darsena, voluto da Albertini e confermato da Moratti. «La sovrintendenza ai beni culturali - spiega il consigliere comunale Maurizio Baruffi - ha fatto dei rilievi al progetto della ditta costruttrice perché con gli scavi è venuto alla luce un pavimento ligneo del '500, il vecchio pontile della Darsena. Il cambio di progetto ha però portato ai costruttori problemi finanziari. A quel punto la ditta pensava di poter risolvere la cosa sommando ai 713 posti auto previsti 300 box. Una cosa che sarebbe stata praticabile se la Moratti avesse ottenuto i poteri straordinari di commissario per l'Expo ». Senza quelli, occorre rifare la gara d’appalto, ma su questo si è arenato l’iter iniziato nel 2002. Al progetto del maxi-parcheggio sono ostili da tempo anche diversi comitati locali, che sono ricorsi al Tar. I Verdi ieri hanno rilanciato: «Il parcheggio con questi problemi non sarà pronto per l’Expo, facciamo invece una spiaggia sulla Darsena ». Ma il Comune garantisce il termine dei lavori entro l’Expo: «Il 2015 è lontano, anche se i lavori dovesse andare a rilento» dice l’assessore ai Lavori Pubblici Simini, che entro ottobre cercherà di trovare una soluzione per consentire la realizzazione dei box «per i quali c’è forte richiesta dei residenti, e del parcheggio in un unico intervento».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!