Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Area C, telecamere accese da lunedì
Il traffico in centro è calato del 31,6%
Nel 2012 l'82% delle auto ha effettuato al massimo 10 ingressi; solo il 2,2% è entrato un giorno sì e uno no

Articolo del: 05/01/2013


Vai all' articolo originale

MILANO - Da lunedì 7 gennaio, alle ore 7.30, le telecamere di Area C saranno nuovamente attive. Tornano dunque in vigore le regole che disciplinano l'accesso alla Ztl Cerchia dei Bastioni dalle 7.30 alle 19.30 il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì e dalle 7.30 alle 18 il giovedì. Con la ripartenza di Area C dopo la pausa natalizia, sui Pin dei residenti e assimilati già registrati viene riaccreditato un nuovo pacchetto di 40 ingressi gratuiti, esauriti i quali potranno continuare a usufruire della tariffa agevolata di 2 euro (eventuali ingressi residui del 2012 non si sommano con i 40 del nuovo pacchetto). Nei primi 8 mesi di Area C, fino al 30 novembre, il 73,5% dei residenti non ha superato i 40 ingressi gratuiti (il 32,3% ha effettuato al massimo 10 ingressi).

LE DEROGHE - Dal 7 gennaio e fino alla fine della sperimentazione, inoltre, varranno le stesse deroghe, esenzioni e agevolazioni in vigore nei mesi scorsi. Potranno dunque accedere ad Area C gratuitamente, oltre alle auto elettriche e a moto e motorini, anche i veicoli ibridi, bifuel, alimentati a metano e Gpl. Continuano, poi, ad essere derogate dal divieto d'accesso nella Ztl Cerchia dei Bastioni, a fronte dell'attivazione del tagliando d'ingresso, le auto diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato per trasporto cose per servizi di pubblica utilità e a favore delle residenze e quelle di residenti, domiciliati e con box di pertinenza. Resta in vigore anche la tariffa agevolata dedicata ai veicoli di servizio registrati, che possono continuare a scegliere tra il tagliando da 5 euro con due ore di sosta gratuita sulle strisce blu (acquistabile ai parcometri) o quello da 3 euro senza sosta. Da lunedì, infine, sarà di nuovo vietato l'accesso alla Ztl Cerchia dei Bastioni, nei giorni e negli orari di attivazione di Area C, per le auto benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2 ed Euro 3 (senza filtro antiparticolato).

LE MEDIE - Come evidenziano i dati Amat, rilevati tra il 16 gennaio (giorno del debutto della congestion charge) e il 30 novembre 2012, il calo medio del traffico con Area C attiva, rispetto allo stesso periodo del 2011, è stato del 31,6% (-41.400 ingressi/giorno), con un'assoluta prevalenza di ingressi occasionali (l'82% delle auto ha effettuato al massimo 10 ingressi; mentre è solo il 2,2% a essere entrato almeno il 50% dei giorni). Nei primi sei mesi di attivazione, inoltre, Area C ha portato a un calo degli incidenti (fino a -28% nella Cerchia dei Bastioni e fino a -14% nel resto della città), a un aumento della velocità commerciale dei mezzi pubblici di superficie (tra il 5 e il 6%) e a un calo delle emissioni inquinanti (per esempio, del -20% per il PM10 totale e del -26% per i biossidi d'azoto).

Commento: Il Corriere, come al solito, non perde l'occasione per fare da megafono ai proclami autoincensanti della giunta Pisapia. E' incredibile che ancora adesso in qualche modo si voglia associare l'Area C con una qualche diminuzione dell'inquinamento, dato che tutti i dati ufficiali e pubblici dell'ARPA dicono inequivocabilmente il contrario (Area C e inquinamento: analisi di medio periodo).
Anche quella che i mezzi vanno più veloci è una gran balla (se ci si basa sugli stessi dati forniti dalla giunta e si fa qualche conto della serva): L' Area C fa andare veramente più molto più veloce i mezzi pubblici?.


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!