Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Area C, la sperimentazione è finita:
il ticket antismog diventa definitivo

Articolo del: 27/03/2013


Vai all' articolo originale

La giunta Pisapia ha mantenuto inalterata la congestion charge confermando i giorni e gli orari nella Cerchia dei Bastioni. Il denaro incassato sarà investito per la mobilità sostenibile e la riduzione dell'inquinamento

Area C, il ticket da 5 euro per entrare in auto in centro a Milano, è diventato definitivo. Dopo che il consiglio comunale ha approvato il Piano di governo del traffico urbano (Pgtu), documento che fa da cornice alla Ztl, è arrivato anche l'ok della giunta di Palazzo Marino, che con una delibera ha reso definitiva la congestion charge - finora in vigore a titolo sperimentale - mantenendola inalterata. La Ztl coinvolge la Cerchia dei Bastioni dalle 7.30 alle 19.30, nei giorni feriali di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, e dalle 7.30 alle 18 il giovedì.

Oltre a confermare le regole attualmente in vigore, il provvedimento definitivo proroga i termini di deroghe ed esenzioni e prevede che tutte le risorse derivanti dal ticket siano investite per la mobilità sostenibile e le politiche di riduzione dell'inquinamento atmosferico: dalla riqualificazione, protezione e sviluppo del trasporto pubblico e della 'mobilità dolce' (pedonalità, ciclabilità, Zone 30) e al sistema di razionalizzazione della distribuzione delle merci.

In questo primo anno, rispetto allo stesso periodo del 2011, Area C ha ridotto il traffico del 30,7 per cento - secondo i dati forniti da Palazzo Marino - e il numero totale in centro degli incidenti con feriti è sceso del 26,3 (e del 23,8 il numero generale degli incidenti). Ha poi permesso di aumentare la velocità commerciale dei mezzi pubblici (+4,9 per cento per i bus e +3,1 per i tram) e la loro regolarità. In questo primo anno, inoltre, il numero dei veicoli a basso impatto ambientale entrati nella Cerchia dei Bastioni è aumentato del 6,1 per cento, passando dal 9,6 al 16,6 per cento del totale dei veicoli in ingresso.

Anche dal punto di vista delle emissioni inquinanti - segnalano sempre dal Comune - il confronto tra il 2012 e il 2011 "evidenzia un'effettiva riduzione sulle medie giornaliere, con un -10 per cento di Pm10 allo scarico, -18 di Pm10 totale, -42 di ammoniaca, meno 18 di ossidi totali di azoto e meno 35 per cento di anidride carbonica. Una riduzione che vale anche per le concentrazioni in atmosfera di black carbon, che all'interno della Ztl sono inferiori del 47 per cento rispetto all'esterno.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!