Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Approntato a Venezia, in partnership con il Comune di Milano, il Piano Mobilità Sostenibile a Piedi per il 2014

Articolo del: 01/04/2013


Vai all' articolo originale

Il Comune di Venezia, in collaborazione con quello di Milano, ha approntato il Piano Mobilità Sostenibile a Piedi per il 2014.
L'enorme numero di turisti che affollano la città rallenta la mobilità dei residenti, l'idea è quindi quella di creare dei percorsi preferenziali e delle zone riservate ai residenti, denominate collettivamente AreaV (Area Venezia).
La circolazione dei pedoni verrà regolamentata attraverso la attuale tessera IMOB (http://www.actv.it/imob/imob), nelle calli e nei campielli riservati ai residenti si potrà accedere solamente "strisciando" la tessera IMOB intelligente sugli appositi tornelli (http://www.actv.it/imob/guidaalluso).
I turisti potranno dotarsi di una speciale tessera IMOB "turistica" che prevederà alcune tariffe di percorrenza giornaliere potendo così accedere, a pagamento, alle zone riservate.
Il Sindaco di Venezia Orsoni ha presentato il provvedimento ieri durante una conferenza stampa nella "Sala dei Piombi" del Palazzo Ducale.
Orsoni ha ringraziato l'Assessore di Milano Pierfrancesco Maran per l'apporto dato nella stesura dell'ordinanza, Maran ha dichiarato che l'esperienza maturata con la preparazione e la gestione di AreaC a Milano sono state fondamentali per questo progetto veneziano e proporrà un gemellaggio tra le due città in nome della Mobilità Sostenibile.
Maran ha proposto di attivare il pagamento (sebbene in forma ridotta) anche per i residenti, come avviene a Milano in AreaC, perché "i residenti guadagnano in qualità della vita per cui devono partecipare agli oneri".
Il testo completo dell'ordinanza: http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/42895

Commento: Il cattivo esempio di Milano sta facendo scuola in tutta Italia!
Adesso anche i pedoni devono pagare, a Venezia! Pazzesco!


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!