Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

'Piano strade' del Comune: ok a 30 milioni di investimenti e maggiori controlli nei cantieri

Articolo del: 29/04/2013


Vai all' articolo originale

Milano, 26 aprile 2013 - Appalti per circa 30 milioni di euro e interventi su un milione e 150 mila metri quadrati di vie nei prossimi sei mesi. Questi i numeri e il calendario del 'piano strade' del Comune presentati questa mattina dall'assessore ai lavori pubblici Carmela Rozza a Palazzo Marino e da lunedì saranno consultabili sul sito del Comune.
Tra i primi interventi, gia' a maggio, quelli che riguardano piazza Castello, via Ascanio Sforza, viale Scarampo e viale Umbria. L'assessore Rozza ha assicurato: "Grande impegno dell'amministrazione per garantire sicurezza e decoro"

"Il piano riguarda tutta la citta', dalle periferie al centro - ha spiegato Rozza - si tratta di un grande impegno dell'amministrazione per garantire sicurezza e decoro alle strade della citta'". Le opere, alcune gia' avviate, riguardano intere vie o tratti di marciapiedi e carreggiate e saranno costantemente
monitorate. Proprio per garantire controlli efficaci alla squadra di 30 'cantonieri' del Comune si affiancheranno i vigili e il personale dell'assessorato con la stessa Rozza che ha garantito 'controlli a sorpresa' da parte sua sulle strade interessate ai lavori. Inoltre ci sara' un link sul sito del Comune al quale i cittadini potranno inviar segnalazioni.
Tra i primi interventi, gia' a maggio, quelli che riguardano piazza Castello, via Ascanio Sforza, viale Scarampo e viale Umbria. L'assessore ha garantito: "I lavori saranno eseguiti con grande attenzione". Per il 2014, ha poi anticipato, l'obiettivo e' di ottenere dalla giunta risorse per 50 milioni di euro e non sono escluse modifiche nelle procedure d'appalto. "E' stato aperto un tavolo tra il settore appalti e il settore tecnico - ha ricordato - per studiare come rendere più' stringenti i vincoli delle gare e quali punti aggiungere per evitare giochi al ribasso che vanno a discapito della qualita'".
Altro capitolo le risorse per 8 milioni di euro stanziate nel 2008 per "il rifacimento e il rinnovo degli armamenti tranviari" e mai attivate, in capo all'assessorato mobilita' e ambiente. "Stiamo studiando la possibilita' di utilizzarli per la rimozione di binari morti e per il ripristino della pavimentazione", ha spiegato Rozza.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!