Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Traffico limitato lungo i Navigli Il Comune accende le telecamere

Articolo del: 10/07/2013
Autore: Giambattista Anastasio

Vai all' articolo originale

Milano, 9 luglio 2013 - Si accederanno domani le telecamere della zona a traffico limitato dei Navigli. E con l’accensione degli occhi elettronici scatteranno le multe. Attenzione, quindi, alle vie e agli orari. Lungo i Navigli saranno infatti in vigore due provvedimenti diversi: la zona pedonale e, appunto, la zona a traffico limitato. Partiamo dall’ultima. La Ztl è attiva tutti i giorni della settimana dalle 20 alle 7 e comprende la Ripa di Porta Ticinese, tra via Fumagalli e via Barsanti e nel tratto tra via Paoli e via Valenza; via Magolfa, tra via Segantini e via Fusetti compresa; via Argelati, tra via Fusetti e piazza Arcole; via Gola, via Borsi, via Pichi, via Paoli e via Fumagalli.
Sono esclusi dal divieto di accesso e sosta nella Ztl i residenti e i domiciliati con sosta senza limiti di tempo, gli operatori del mercato del mercoledì di via Borsi per le operazioni connesse all’attività e i veicoli di trasporto merci, ma solo dalle 5 alle 7, per il tempo necessario alle operazioni di carico e scarico. Inoltre, sono derogati dal divieto d’accesso i veicoli di quanti hanno disponibilità esclusiva di box o posto auto all’interno della zona a traffico limitato. Gli esercenti avevano chiesto al Comune anche una finestra pomeridiana per il carico e lo scarico delle merci, ma al momento la richiesta non è stata accolta.

Altro capitolo è l’area pedonale, che è attiva 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana. Ne fanno parte l’Alzaia Naviglio Grande (tra via Gorizia e via Valenza, via Corsico e via Casale), la Ripa di Porta Ticinese (tra via Gorizia e via Paoli) e l’Alzaia Naviglio Pavese (tra via Gorizia e via Darwin, via Magolfa, nel tratto da via Fusetti ad Alzaia Naviglio Pavese). Oltre alla deroga per residenti, domiciliati e veicoli di chi ha box o posti auto, è prevista una deroga per i veicoli trasporto merci: dalle 5 alle 7.30 e dalle 15 alle 17.30, anche in questo caso per il tempo necessario alle operazioni di carico e scarico.
Per i primi tre giorni (domani, giovedì e venerdì) il Comune mobiliterà i vigili: 10 agenti, una pattuglia per ogni varco, saranno in prossimità delle telecamere dalle 17.30 alle 24, per evidenziarne la presenza ed evitare così che vengano effettuati accessi non autorizzati. I residenti e le categorie autorizzate ad accedere alla ztl e all’area pedonale devono registrare la targa dei propri veicoli nel sistema di controllo della polizia locale. Ad oggi, le targhe già inserite sono oltre 6.500.
Nel caso di residenti, domiciliati, proprietari di box e posti auto con veicoli di proprietà e patente (3.227 targhe), il Comune aveva provveduto, a marzo, all’invio di una lettera con allegato il pass provvisorio, incrociando le informazioni dell’anagrafe, dei titolari di pass per la sosta, della Tarsu e del Pra. I residenti, i domiciliati e titolari di box che non avessero ancora provveduto, possono chiedere l’inserimento delle relative targhe contattando lo 02.02.02. «I dati del monitoraggio riguardanti i passaggi sotto i varchi nel periodo di pre-esercizio — fa sapere la nota diramata da Palazzo Marino — evidenziano che il numero dei transiti non autorizzati è prevalentemente occasionale: dal 14 al 18 giugno, infatti, l’80% è passato 1 volta e solo il 2,7% delle auto è passato 4 volte o più (circa 150 targhe)».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!