Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Autostrade: in azione 800 tra uomini e mezzi per la viabilità Neve al nord, ancora disagi Scali chiusi a Torino e Milano Lezioni sospese in molti comuni della Lombardia, del Piemonte e della Liguria

Articolo del: 07/01/2009


Vai all' articolo originale

MILANO - Ancora neve. Non accenna a placarsi l'ondata di maltempo che ha colpito il Nord Italia. Disagi a Milano, Torino e Genova. A Linate e Malpensa «l'attività aeroportuale è stata sospesa fino alle 13». Lo ha reso noto la Sea, precisando che la decisione è stata presa dai Comitati Neve dei due aeroporti - Enac, Enav, Sea, Compagnie aeree ed enti aeroportuali - a causa del «perdurare delle avverse condizioni meteo e vista l'estrema difficoltà del personale aeroportuario e delle compagnie aeree a raggiungere gli aeroporti di Linate e Malpensa». Chiusi momentaneamente anche gli scali di Torino e di Bergamo Orio al Serio.


LE SCUOLE - Nel capoluogo lombardo e in quello torinese le scuole sono rimaste aperte (anche se i nostri lettori segnalano che in alcuni casi i bambini sono stati rimandati casa). Lezioni sospese invece a Genova e in altri comuni della Lombardia e del Piemonte: a Lecco, in parte della provincia di Bergamo e nella provincia di Vercelli. Nel Verbano-Cusio-Ossola, invece, chiuse di sicuro soltanto le scuole secondarie superiori, di competenza della Provincia, mentre ogni Comune ha deciso in modo autonomo sulle scuole primarie e dell'infanzia.

LOMBARDIA - A Milano si sono accumulati 28 centimetri di neve: 320 operatori dell'Amsa, con mezzi spargi-sale e spala-neve, si sono messi in azione per pulire le strade cittadine. Funzionano i tram e le linee metropolitane, anche se si sono registrati disagi sulla linea verde. La circolazione dei veicoli, invece, è resa difficile dalla neve a da alcuni alberi caduti. Numerose le richieste di intervento ai vigili del fuoco. In funzione le linee delle Ferrovie Nord, Malpensa Express compreso, anche se con ritardi fino ai 50 minuti. Oltre a Milano, nevica con particolare intensità soprattutto sulle province di Lodi, Pavia, Mantova, Como e Lecco; localmente sono caduti fino a 45 centimetri di neve.

LIGURIA - A Genova si registrano disagi al traffico soprattutto sulle zone collinari. In provincia sono in azione una ventina di mezzi spazzaneve per liberare le strade. La decisione di sospendere le lezioni negli istituti scolastici è stata presa dal comitato operativo per le emergenze riunito in permanenza. La neve ha creato disagi soprattutto nell'entroterra, sulle alture del genovese e savonese.


AUTOSTRADE - Autostrade per l'Italia ha reso noto che nevica da oltre da oltre 36 ore su oltre 800 km della rete del gruppo: la società non segnala disagi per la circolazione, grazie ai piani di intervento che stanno interessando il centro-nord. Facendo il punto della situazione, alle ore 7:30 risultano interessate dal fenomeno l'A1 Milano-Napoli, tra Milano e Modena; l'A4 Milano-Brescia; l'A8 Milano-Varese; l'A9 Lainate-Como-Chiasso; l'A7 Milano-Genova, tra Serravalle e Genova; l'A10 Genova-Savona; l'A12 Genova-Sestri Levante; l'A26 Genova Voltri-Gravellona Toce; l'A6 Torino-Savona; il Traforo del Monte Bianco. Il piano operativo per il solo nord-ovest ha coinvolto - informa un comunicato della società - oltre 800 tra uomini e mezzi per la viabilità e per le operazioni spazzaneve e spargisale. Fino alla serata di oggi si prevedono precipitazioni nevose che potranno interessare anche l'Emilia e l'appennino Tosco-Emiliano tra Bologna e Firenze. Autostrade per l'Italia spiega che alla luce delle previsioni meteo avverse e per evitare disagi ad automobilisti ed autotrasportatori, «le prefetture liguri e del basso Piemonte hanno disposto il divieto di circolazione per tutti i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate. Il divieto sarà mantenuto fino al termine delle nevicate intense». Potranno inoltre essere attivati «protocolli di filtraggio dinamico mezzi pesanti/controllo catene» e di regolazione dei flussi di entrata ai caselli. Inoltre, si potranno riscontrare tempi di percorrenza elevati a causa delle operazioni di controllo dotazioni neve ed a causa dei mezzi spazzaneve. Automobilisti ed autotrasportatori vengono invitati a verificare la manutenzione dei veicoli, a dotarsi di catene a bordo o pneumatici invernali e, comunque, a partire solo in caso di effettiva necessità.






Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!