Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Metro 5, con i lavori in corso i problemi non finiscono più

Asfalto in poltiglia, voragini sulle strisce e negozi in trappola

Articolo del: 23/01/2009
Autore: Marianna Vazzana

Vai all' articolo originale

MILANO 23/01/2009 - Lavori in corso da piazzale Lagosta fino al confine con Cinisello, per realizzare la linea 5 della metropolitana. Ma insieme alla terra smossa dalle ruspe si solleva pure il malumore. Dei commercianti, che annaspano per via del cantiere, e dei cittadini che percorrono le strade adiacenti agli scavi, per via delle voragini formatesi sull’asfalto.


Spariti i clienti

«Ho perso clientela, il guadagno è calato del 20%», attacca Maurizio Mele, barista. E se la passano male pure i negozianti di via Volturno, ingabbiati dalle recinzioni. «Per recuperare un minimo di visibilità - spiega Angelo Torresani - l’Unione dei commercianti ha collocato dei cartelli con le frecce che indicano le nostre attività. Ma andrebbero messe anche in un punto più in vista». E il figlio Ivan continua: «Ogni tanto, si vedono pure spuntare dei topi».

Problemi sono sorti anche a causa della viabilità modificata: «Il passaggio è quello che è - sottolinea Anna Ongania, commessa - e la gente non trova parcheggio».

Al Comune, insomma, si chiede un aiuto: «Basterebbe una defiscalizzazione - pensa Massimiliano Lombardi, calzolaio - se pagassimo meno tasse sarebbe già un passo avanti. Io ho perso i clienti di passaggio, c’è sempre un mucchio di polvere e la gente cambia direzione».


Crateri per strada

Ma c’è un altro tasto dolente: lo stato pietoso del manto stradale. Soprattutto in fondo a viale Fulvio Testi, verso Cinisello. «Io ho già bucato una ruota - racconta Maria - quando vado a prendere i bimbi a scuola sono di fretta e non riesco a evitare le buche».

I dislivelli e le crepe sono evidenti, «rappresentano un pericolo - prosegue Roberto Fiorentini - soprattutto per chi viaggia in moto, motorino o bicicletta. Si cade facilmente».


In viale Zara, una voragine compare pure sulle strisce pedonali. Ed è alto il rischio d’inciampare in quel cratere.


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!