Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Palazzo Marino e Regione aumentano i controlli. Il Codacons: estendere l’Ecopass


Smog alle stelle, auto inquinanti nel mirino

Articolo del: 26/02/2009
Autore: Rosa Lussu

Vai all' articolo originale

Stretta sui controlli sui veicoli inquinanti. L’hanno decisa ieri il presidente della Regione Roberto Formigoni e il sindaco Letizia Moratti, di fronte ai dati sullo smog di questi giorni. Fra i due, un accordo per «un immediato potenziamento dei controlli ad opera della polizia locale sui veicoli inquinanti, per i quali la Regione ha disposto il blocco dalle 7.30 alle 19.30 dal 15 ottobre fino al prossimo 15 aprile». Il giro di vite riguarda da oggi i veicoli benzina e diesel Euro 0 e diesel Euro 1, oltre che ciclomotori e moto a due tempi Euro 0. In “numerosi” punti nevralgici del traffico, da stamani, pattuglie rafforzate da personale e strumenti della Regione per fare osservare il blocco e controllare il rispetto dei limiti di emissione.

Continua ad aumentare, intanto, la concentrazione di pm10: le centraline Arpa hanno rilevato ieri valori oltre quattro volte sopra la soglia di attenzione, fino a 204 microgrammi al metrocubo in via Senato. Di fronte a questi dati, il Codacons chiede il “raddoppio” dell’Ecopass, ossia un nuovo sbarramento all'ingresso di Milano, all’altezza dei parcheggi di corrispondenza, e il referendum sul pedaggio da fare durante l’Election day del 6 e 7 giugno. E i Verdi in Comune propongono le “ronde antismog” contro le auto inquinanti: finora infatti, sottolineano, «sono stati effettuati solo 20.149 controlli e 554 sanzioni. L’impunità regna sovrana».

Commento: Se l' ecopass doveva essere la soluzione finale, e invece l' inquinamento è peggio dell' anno scorso, perchè chiederne il potenziamento? Evidentemente non serve, e va eliminato, non potenziato?

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!