Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Lotta al traffico in città

Il Tar stoppa il Comune
e boccia le telecamere

Niente multe per sanzionare i furgoni che entrano nella Cerchia. I commercianti naturalmente esultano e, a sorpresa, anche il Pdl. Il 7 e l'8 dicembre sarà sospeso l'Ecopass, ma non tutti sono d'accordo: "In questo modo si rende il ticket ancor più inutile"

Articolo del: 04/12/2009
Autore: Massimiliano Mingoia

Vai all' articolo originale

Milano, 4 dicembre 2009 - Carico e scarico merci sospeso dal Tar. Ecopass interrotto dal Comune per Sant’Ambrogio (il 7 e 8 dicembre). Un’ordinanza e una decisione che fanno discutere.




Partiamo dalla prima. Ieri il Tribunale amministrativo regionale ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dall’Unione del commercio. Nel mirino dei commercianti, la delibera del Comune che dal prossimo 1° gennaio avrebbe vietato l’accesso nell’area Ecopass a tutti i veicoli commerciali al di fuori della finestra oraria 10-14.




Attenzione: il divieto avrebbe dovuto essere applicato con le telecamere Ecopass. Come dire: niente sconti, anzi multe salatissime per i furgoncini che sarebbero entrati nel centro storico fuori dalla dalla fascia oraria consentita. Tutto sospeso, in attesa dell’udienza sul merito già fissata il 23 febbraio 2010. Il 1° gennaio, dunque, la disciplina del carico e scarico resterà tale e quale a quella attualmente in vigore. Senza telecamere Ecopass anti-veicoli per le merci.




I commercianti, naturalmente, esultano. Ma, a sorpresa, anche la maggioranza di centrodestra non sembra affatto dispiaciuta per il pronunciamento del Tar. In fondo la delibera sul carico e scarico era stata fortemente voluta dall’assessore ormai defenestrato Edoardo Croci. Comunque il vicesindaco e assessore al Traffico Riccardo De Corato mette in evidenza "le contraddizioni della magistratura". Quali? "I giudici indagano per inquinamento il sindaco Letizia Moratti, il governatore Roberto Formigoni e l’ex presidente della Provincia Filippo Penati. Ma il Tar sospende il provvedimento comunale sul carico e scarico delle merci".




Detto questo, De Corato apre alle richieste dei commercianti: "Con loro è in corso un tavolo per prendere decisioni condivise". Il capogruppo del Pdl a Palazzo Marino, Giulio Gallera, intanto, va oltre: "Opportuna la sospensiva del Tar. Le decisioni del Comune non possono mettere in difficoltà i commercianti". Il ritiro definitivo della delibera da parte della Giunta sembra a un passo. Il vicecapogruppo pidiellino Carlo Fidanza propone: "Vanno aumentate le piazzole per il carico e scarico". Idea condivisa anche da Pasquale Salvatore (Udc).




Diversa la posizione del Pd, che invece di esultare per lo smacco subito dalla Giunta contesta il Tar. "L’intervento dei giudici è improprio", nota Maurizio Baruffi, che però critica la decisione della Giunta di sospendere l’Ecopass il 7 e 8 dicembre: "In questo modo si rende il ticket ancor più inutile". La Moratti, infine, a Radiolombardia, annuncia: "Partiremo in dieci vie, tra cui via Torino, con i marciapiedi ciclabili".


Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!