Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Polizia locale, via al concorso
Vigili: 5 mila candidati per cinquanta posti
Nel palazzo comunale di via Bergognone sono iniziate le prove orali per il concorso della Polizia locale.
Giovani da tutta Italia

Articolo del: 08/04/2008
Autore: A.Ga.

Vai all' articolo originale

MILANO - Come si dice ghisa in catanese? «Eh...». Mezzo sorriso e maledizione per intero, dai, non è il momento di scherzare, e il ragazzo, con il biglietto del treno Catania-Milano che spunta dalla tasca, si rituffa nel librone, tra un minuto tocca a lui. Erano 5mila, ne rimarranno 50. La preselezione scritta, e poi la prima prova scritta e da ieri, nel palazzone comunale di via Bergognone, su al secondo piano, in microscopiche stanze, l'orale. Si farà la media, e i migliori passeranno. Tre mesi di corso e tre mesi di lavoro in prova, infine, se Dio, e soprattutto gli automobilisti vorranno, Milano avrà i suoi nuovi agenti di polizia locale.


Hanno tra i venti e i trent'anni, tanti arrivano dal Sud e tanti da lauree, anche in Giurisprudenza, naufragate nel precariato. Almeno a sentirli ieri, tra gli aspiranti vigili le (poche) donne sono le più sveglie, parlano meglio, e i maschietti sono un attimino titubanti. Giuseppe Falanga, sindacalista del Siapol: «Speriamo, davvero, che i concorsi vengano fatti con maggior frequenza, per coprire le carenze d'organico. E comunque, c'è soddisfazione nel vedere come la nostra professione, sempre più difficile, sia inseguita». Vero. I giovani puntano al posto fisso e a uno stipendio decente. E però, il fascino del ghisa resiste e attira. Visto l'aria in città, coi vigili messi — generalizzando — ai primi posti delle lamentele popolari («Non ci sono mai», «Non li vediamo», «Li vogliamo in strada») e coi ghisa «troppo snaturati», a sentire le lamentele sindacali, «dall'eterna caccia ai rom», ecco, insomma, piombare nella trincea dell'asfalto è affare di fegato.


Domanda: come si entra nella polizia locale? Sia lo scritto (affrontato da 900 persone che hanno superato la preselezione), sia l'orale (in corsa 600 ragazzi) vertono su procedura penale e codice della strada. In entrambi i casi, all'orale, la domanda la sceglie l'esaminato pescando un foglietto da una scatola. E sarà un caso, però ieri tanto s'è dibattuto di corruzione, concussione, mazzette, rischi in agguato. Quanto al codice stradale, semafori, precedenze, sosta, come all'esame della patente. Ps: qualcuno si domanderà se i ragazzi abbiano aspirazioni e lo sognavano da piccoli, di diventare ghisa. Be', mica si può parlare di ideali con un precario, vero? Pensateci, nei prossimi mesi, se un giovanotto timido vi staccherà una multa in faccia. Almeno ricordatevi che è in prova.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!