Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Domenica Milano va a piedi
Gratis bike sharing e musei

Blocco del traffico dalle 8 alle 18, a parte alcuni veicoli con deroghe. Per evitare disagi ai cittadini, saranno intensificati i mezzi di trasporto pubblici

Articolo del: 29/01/2011


Vai all' articolo originale

Milano, 29 gennaio 2011 - Blocco totale del traffico dalle 8 alle 18 di domani, domenica 30 gennaio, in tutto il Comune di Milano. Il provvedimento fa parte di un pacchetto anti-smog deciso dall'amministrazione guidata da Letizia Moratti in seguito alla certificazione dei dati sulla situazione dell’inquinamento atmosferico rilevati da Arpa Lombardia che ha registrato un superamento del valore giornaliero di pm10 per dodici giorni consecutivi.

DEROGHE - Per la prima ‘domenica a piedì del 2011 sono previste alcune deroghe, e, in particolare, sarà consentito il transito dei veicoli diretti allo stadio Meazza, dove domani si disputa Inter-Palermo, limitatamente alle fasce orarie 13-15 e 16:30-18. Le deroghe interessano esclusivamente i tratti stradali compresi tra via Natta e via Diomede (nel tratto compreso tra via Sant’Elia e via Ippodromo); via Ippodromo (nel tratto tra via Diomede e via Patroclo)- via Montale- via Patroclo; via Novara dalla tangenziale fino all’incrocio con via San Giusto.

MEZZI PUBBLICI - Atm ha predisposto un potenziamento straordinario di tutto il servizio: dalla rete del trasporto pubblico a quella di vendita, dall’assistenza in metropolitana fino ai servizi di trasporto pubblico alternativi, quelli di condivisione dell’automobile e della bicicletta. Nel dettaglio, il servizio sulle tre linee della metropolitana milanese verrà potenziato con l’inserimento in linea di 21 treni straordinari che consentiranno di effettuare 300 corse in più. In particolare, sulla linea M1, la più utilizzata per raggiungere lo stadio e la stazione di Rho-Fiera, verranno aumentate le corse fino al 50 per cento nell’ora di punta pomeridiana rispetto alla consueta programmazione domenicale. Saranno, invece, 120 i mezzi aggiuntivi in circolazione sulle principali linee di bus, tram e filobus per offrire ai passeggeri oltre 1500 corse in più. Però, saranno intensificati i controlli su autobus e veicoli merci, affinchè spengano i motori in fase di sosta e di carico-scarico; e sui veicoli in sosta su aree pubbliche o private, affinchè l’accensione dei motori sia limitata al tempo strettamente necessario al corretto funzionamento e comunque per un tempo non superiore a tre minuti.

GRATIS BIKE SHARING E MUSEI - Saranno gratuiti il servizio di bike sharing e tutti i musei. Per quanto riguarda le bici di Bikemi, una volta effettuato l’abbonamento giornaliero al prezzo di 2,50 euro - attivabile in maniera immediata tramite il sito www.bikemi.it e il numero verde 800.80.81.81 - il sistema provvederà a stornare l’importo in modo da offrire il servizio gratis.



LETIZIA MORATTI - Commentando le perplessità avanzate da alcuni commercianti sui provvedimenti antismog che potrebbero essere presi lunedì prossimo in base alle analisi dell’aria, il sindaco di Milano ha detto: "Penso che la tutela della salute e della qualità dell’aria sia estremamente importante, quindi credo che tutte le misure che possono portare a un abbassamento dell’inquinamento devono essere messe in atto”. Tra le misure di un’eventuale “fase 2”, infatti, c’è anche la chiusura dell’area Ecopass a ulteriori tipologie di mezzi, sia civili che commerciali. “Mi rendo conto che possono essere misure che creano qualche disagio e che possono essere impopolari - ha spiegato la Moratti - però credo che bisogna avere anche la responsabilità di mettere in atto non tutto quello che è popolare, ma tutto quello che in coscienza ritengo che sia giusto per un problema così importante e per una battaglia che intendo vincere".

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!