Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

L'EMERGENZA INQUINAMENTO
Smog, in tangenziale a 70 km orari
i sindaci bocciano le targhe alterne
Vertice in Provincia con il presidente Podestà. Negli uffici pubblici riscaldamento sotto i 20 gradi
Sulle targhe alterne si attenderà il risultato di Brescia, dove la misura è stata appena sperimentata

Articolo del: 09/02/2011


Vai all' articolo originale

Riduzione della velocità sulle tangenziali di Milano a 70 chilometri orari e riduzione del riscaldamento degli edifici pubblici sotto i 20 gradi. Sono le misure concordate dal tavolo con i sindaci della provincia convocato dal presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, per affrontare l'emergenza smog a Milano. Nulla di fatto sulle targhe alterne, invece, alla luce dei dubbi sulla reale efficacia della misura e in attesa di valutare i risultati che ci saranno a Brescia, dove la misura è stata introdotta.

"Via subito, forse già la settimana prossima, alla riduzione della velocità sugli assi a scorrimento veloce, in particolare le tangenziali, e all'obbligo per tutti gli edifici pubblici di abbassare la temperatura sotto i 20 gradi", ha dichiarato Podestà a margine del tavolo con i Comuni. Sulle targhe alterne, invece, "abbiamo deciso di aspettare due settimane e valutare i risultati di Brescia". Ancora da decidere lo stop al traffico domenica prossima. Ma "la maggioranza dei comuni sembra non essere orientata a questa soluzione", ha concluso Podestà.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!