Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Isola pedonale sui Navigli,
commercianti in rivolta

Palazzo Marino assicura: "Partirà a giugno come l’anno scorso". L’Epam: "Rischia di slittare a luglio

Articolo del: 27/04/2011
Autore: Nicola Palma

Vai all' articolo originale

«Rischiamo uno slittamento a luglio». I commercianti chiedono rassicurazioni al Comune sull’isola pedonale estiva dei Navigli, che l’anno scorso partì l’11 giugno (fino al 12 settembre): «Vogliamo tempi certi». E la convocazione immediata del tavolo interassessorile sulla movida. «Abbiamo proposto un incontro al Comune - spiega Alfredo Zini, vicepresidente vicario dell’Epam - ma sembra che sia tutto rinviato a dopo le elezioni; in caso di ballottaggio (28-29 maggio, ndr), significherebbe partire ai primi di luglio». Quindi, l’alternativa: «In attesa delle decisioni della Giunta, il provvedimento entri in vigore almeno durante il weekend, già dal prossimo fine settimana, magari dalla tarda mattinata fino alle sei di pomeriggio».

Inoltre, a Palazzo Marino è già arrivata una lettera dei negozianti di via Ascanio Sforza, nella quale si chiede l’apertura dell’isola pedonale dal 27 maggio a metà settembre: «Non abbiamo ricevuto alcuna risposta», fa sapere il ristoratore Giuseppe Corbari. Alle perplessità risponde il vicesindaco Riccardo De Corato, che tira in ballo il comitato Navigli delle zone 5 e 6: «Una volta che avrò ricevuto il documento formale, lo sottoporrò al sindaco Moratti. Come ogni anno». Quel comitato, però, non è più operativo. «Non possiamo più dare alcun parere, perché i parlamentini sono decaduti in vista delle amministrative - precisa Gaetano Bianchi, presidente dell’organo e candidato pidiellino a Palazzo Marino -. Tuttavia, il problema potrebbe essere tranquillamente affrontato dal Comune». «È proprio quello che non vogliono fare in campagna elettorale - sostiene Sergio Israel, gestore delle Scimmie sul Naviglio Pavese -. Così rinviano tutto».



«L’impianto dello scorso anno - replica l’assessore allo Sport e tempo libero, Alan Rizzi - ha funzionato benissimo: a parte qualche correzione, sarà riconfermato in pieno». Quindi, partenza a inizio giugno, come nel 2010? «Ripeto, gli stessi tempi». Dichiarazioni che non soddisfano i commercianti: «Se le Comunali si protrarranno fino al secondo turno, come riusciranno ad approvare tutto in meno di una settimana? - si chiede Zini - Almeno convochino la cabina di monitoraggio per iniziare a lavorare». Critica l’opposizione: «Comprendo perfettamente la preoccupazione di Zini - attacca Roberto Caputo, in lista alle Comunali con il Pd - che vede a rischio la stagione estiva: ne ha tutte le ragioni». Sulla polemica interviene anche Giovanni Terzi: «Sono d’accordo per mantenere l’isola pedonale perché da sempre sono un fautore della città aperta - fa sapere il responsabile delle Attività produttive -. Al contempo, ricordo che le modalità e i tempi dovranno essere decisi in Giunta». Da sempre contrari al progetto i comitati di quartiere: «Negli anni abbiamo riscontrato molte irregolarità, che abbiamo sempre denunciato alle autorità competenti - dice Gabriella Valassina, comitato Navigli -. Quindi, fino a quando non si regolamenterà la movida, noi ci opporremo a qualunque tipo di pedonalizzazione».

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!