Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Retromarcia Moratti: «Sulle multe non sarà sanatoria»

Articolo del: 24/05/2011


Vai all' articolo originale

Nono solo liti. Ieri la discussione sui programmi si è concetrata su sanatoria multe ed Ecopass. I due sfidanti hanno girato per Milano tra feste e incontri. Letizia Moratti si è divisa fra Parco Sempione e la festa di quartiere al Lorenteggio. Giuliano Pisapia fra i sindaci di Genova Marta Vincenzi e di Torino Piero Fassino e la biciclettata per la pace. Sulla sanatoria multe la Moratti ha fatto la retromarcia specificando che si tratta solo di cancellare quelle per il ticket antismog elevate ai diesel euro 4 senza filtro antiparticolato nel febbraio 2010. Giuliano Pisapia si è detto d’accordo invece nell’abolire Ecopass, ma decisivi saranno i 5 referendum ambientali di giugno. E qui il sindaco uscente lo ha bacchettato: «Si contraddice, nel programma dice che vuole estenderlo. Ora lo vuole abolire». No comment della Moratti sugli interventi di Bossi e Berlusconi né sul trasloco dei ministeri. E se ieri il coordinatore lombardo Savino Pezzotta ha ribadito libertà di voto, ma sottolineato che «chi vuole bene a Milano non crea scontri per due voti in più», Manfredi Palmeri del Terzo Polo ha ricordato che «le divisioni fra Lega e Pdl fanno vincere Pisapia». Curiosità: gli ultrà interisti (notoriamente vicini alla destra) con uno striscione hanno dichiarato di non aver votato Moratti per colpa della tessera del tifoso voluta dal ministro dell’Interno Roberto Maroni. (P.Pas.)

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!