Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

La delibera approvata dalla giunta. L'assessore Maran: riguarderà la metà dei pensionati
Atm, biglietti gratis per gli over 65
Il Comune: l'agevolazione per gli anziani con reddito inferiore ai 16 mila euro

Articolo del: 09/09/2011
Autore: Rossella Verga

Vai all' articolo originale

MILANO - Dal primo dicembre i milanesi over 65 viaggeranno gratis sui mezzi pubblici. Non tutti, ma solo quelli con un reddito Isee inferiore ai 16 mila euro. Vale a dire circa 110 mila cittadini, su un totale di 229 mila dai 65 anni in su. «Il sindaco Pisapia si era preso l'impegno con i milanesi in campagna elettorale - ricorda l'assessore alla Mobilità, Pierfrancesco Maran - Oggi teniamo fede alla promessa, con un provvedimento che prevede una gratuità molto ampia, che arriva a coprire la metà degli anziani». Attacca Manfredi Palmeri, consigliere comunale del Terzo Polo: «Non si parli di promesse mantenute: l'impegno elettorale era stato preso nei confronti di tutti gli over 65. Tra gli esclusi invece c'è chi non è certo benestante».

La giunta ha approvato ieri i termini delle agevolazioni per il trasporto pubblico annunciate in luglio e la delibera dovrà ora passare all'esame del consiglio comunale. Oltre all'abbonamento gratuito per gli anziani, scatteranno dal primo dicembre i vantaggi tariffari per i giovani: fino a 26 anni potranno acquistare l'abbonamento mensile a 17 euro e quello annuale a 170, opportunità finora riservata ai soli studenti. Vantaggi in arrivo anche per le aziende che sottoscrivono gli abbonamenti collettivi: lo sconto raggiungerà il 10 %. Mentre sono ancora da definire le agevolazioni per disoccupati e cassintegrati. Anche queste partiranno da dicembre grazie al mezzo milione di euro messo a disposizione dall'assessorato al Welfare.

Maran ha confermato inoltre che il 24 settembre partirà la rete notturna dei bus (attiva tutti i venerdì e sabato), annunciando che per la fine del mese saranno operative anche le biglietterie notturne in piazzale Cadorna, a San Babila e alla stazione Centrale. In orari serali, sempre da fine mese, ci sarà inoltre la possibilità di acquistare i titoli di viaggio notturni ai parcometri: basterà esibire la ricevuta del pagamento di 1,50 euro. «Di fronte a 37 milioni di euro di tagli da parte di Governo e Regione - sottolinea l'assessore Maran - abbiamo compiuto scelte politiche che vanno nella direzione di agevolare chi utilizza abitualmente i mezzi. Confidiamo che i 370 mila abbonati di oggi possano diventare mezzo milione nel quinquennio». Trasporti e ambiente hanno tenuto banco ieri anche in commissione consiliare, dove è stato ascoltato il presidente del comitato promotore dei referendum, Edoardo Croci. La richiesta: «Accelerare sul percorso decisionale per poter attuare dall'inizio del 2012 le misure». E oggi il futuro di ecopass sarà l'invitato d'onore al conclave della giunta in programma dalle 9 a Palazzo Marino.

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!